Quantcast

Somministrate oggi 831 dosi dall’Asp di Catanzaro ed esaurite quelle Pfizer, 2.436 in Calabria

Oggi si è tenuta anche l’inaugurazione dell’hub vaccinale allestito nell’Ente Fiera Magna Grecia di Catanzaro

Più informazioni su

    Raggiungono quota 50.260 le somministrazioni totali di vaccino da parte dell’Asp di Catanzaro, 831 quelle effettuate oggi, con aumentato di 248 unità il numero delle persone a cui sono state somministrate la prima dose e la seconda dose di richiamo, che si attesta ora a 17.561 cittadini.

    Le distinzioni tra i 3 diversi tipi di vaccini in dotazione vedono: oggi somministrate 70 prime dosi e 0 richiami di Astrazeneca, 4 prime di Moderna e 31 richiami di Moderna, 510 di Pfizer come prime e 216 come seconde; in totale le prime dosi sono 5.496 di Astrazeneca (8 richiami), 3.911 Moderna (1.839 richiami), 23.292 di Pfizer (15.714 i richiami).

    Fino ad oggi erano 13.560 le dosi di vaccini rimaste: in giacenza 13.290 di Astrazeneca, 270 Moderna, 0 Pfizer.

    La scorta, al netto delle dosi da riservare ai richiami obbligatori di vaccinazione previsti, è negativa di 1578 unità in totale, con 7.802 di Astrazeneca esistenti, mentre si dovranno rifornire 1.802 Moderna, 7.578 Pfizer.

    Oggi si è tenuta anche l’inaugurazione dell’hub vaccinale allestito nell’Ente Fiera Magna Grecia di Catanzaro, i cui rifornimenti dipenderanno dall’Asp di Catanzaro. In questa fase – secondo quanto comunicato dalla Protezione civile – , sulla base della disponibilità e della capacità di somministrazione, sono state attivate 5 linee vaccinali per un totale di 500 inoculazioni al giorno. A breve le linee saranno portate a 10 con il contestuale raddoppio delle dosi somministrate, anche se i bollettini giornalieri dell’Asp non garantiscono grosse sicurezze sulla tenuta di tali promesse visti i dati delle scorte esistenti (a Catanzaro attualmente il vaccino somministrato è quello prodotto da Astrazeneca).

    IL DATO REGIONALE

    In Calabria le somministrazioni sono invece 341.545 (+2.436) su 461.590 a disposizione, il 74% che vede la regione ultima a livello nazionale con 10 punti percentuali in meno sulla media nazionale.

    La divisione delle somministrazioni nei 100 punti in regione vede:

    • operatori sanitari e sociosanitari 80.055 (+100)
    • personale non sanitario 2.535 (+6)
    • ospiti strutture residenziali 22.332 (+71)
    • over 80 99.694 (+558)
    • forze armate 11.169 (+5)
    • personale scolastico 22.992(+102)
    • altro 102.768 (+1.594)

    Tra le categorie prese in considerazione nel monitoraggio nazionale, in Calabria gli utenti previsti sono:

    • 46.350 personale scolastico
    • 46.862 personale sanitario
    • 11.333 ospiti rsa
    • 185.708 popolazione tra i 70 e 79 anni
    • 153.062 popolazione over 80 anni

    Più informazioni su