Quantcast

Fino a venerdì solo 196 richiami somministrabili al “Giovanni Paolo II”, 400 prime dosi a Soveria Mannelli

Previste inoltre 1.170 dosi Pfizer per i medici di base in accordo con l'Asp di Catanzaro

Più informazioni su

La gestione centralizzata secondo la Protezione Civile calabrese «ha consentito alla Regione Calabria di essere tra i primi posti a livello nazionale, raggiungendo il 94,4% nel rapporto tra le dosi somministrate e quelle consegnate – dato aggiornato al primo giugno», anche se tabella nazionale vede la nostra regione a metà classifica, un punto percentuale sotto la media nazionale ed almeno 3 dal podio.

Con il piano attuale sono stati distribuiti circa 60.000 vaccini su tutto il territorio regionale, così suddivisi: 21.793 I dose Pfizer, 17.851 Johnson, 1.999 I dose Moderna, 8.360 II dose Pfizer, 2.637 II dose Moderna, 953 II dose Astrazeneca, 3.510 dosi extra di Pfizer per i medici di medicina generale. Ulteriori forniture sono e saranno previste per quei centri vaccinali territoriali non presenti in piattaforma, sulla base del fabbisogno manifestato da ogni singola ASP e/o Ospedale.

«Questa elevata capacità di somministrazione vaccinale si è potuta raggiungere grazie al lavoro sinergico effettuato con le Aziende Sanitarie ed Ospedaliere alle quali sono state assicurate le forniture di vaccini necessarie, sulla base delle prenotazioni presenti in piattaforma» continua la nota stampa che pubblica il piano di distribuzione dei vaccini per ognuno dei punti vaccinali, relativamente al periodo che va dall’1 al 4 giugno in cui saranno consegnate 21.793 prime dose Pfizer, 17.851 Janssen, 1.999 prime dosi Moderna, 8.360 seconde dosi Pfizer, 2.637 seconde dosi Moderna, 953 seconde dosi Astrazeneca.

Nel lametino l’ospedale “Giovanni Paolo II” vedrà 3 seconde dosi di moderna e 14 di Astrazeneca, 170 seconde dosi di Pfizer e 9 di Moderna, il presidio di Soveria Mannelli 340 prima dose di Pfizer, 50 di Janssen e 10 prime dosi di Moderna.

Previste inoltre 1.170 dosi Pfizer per i medici di base in accordo con l’Asp di Catanzaro.

Più informazioni su