Quantcast

Sabato pomeriggio l’Aism apre alla cittadinanza in occasione del congresso dei soci

Prende così il via, anche sul territorio, la campagna #1000azionioltrelaSM.

Più informazioni su

Sabato alle 17, presso la sede AISM sita a Lamezia Terme in via Sposato, la Sezione Provinciale di Catanzaro, in occasione del Congresso Soci, apre le porte alla cittadinanza.

Prende così il via, anche sul territorio, la campagna #1000azionioltrelaSM. Un impegno concreto dell’Associazione di pazienti, per rendere protagoniste le persone con sclerosi multipla e familiari, connettendole a tutti gli attori che ruotono attorno al mondo della SM, dalla sanità, alla ricerca, alle istituzioni e al mondo delle imprese.

«Dobbiamo disegnare una mappa degli impegni attuali e futuri e decidere insieme i punti programmatici su cui lavorare per cambiare la vita delle persone con sclerosi multipla e dei loro familiari. Con #1000azionioltrelaSM parte la call to action a tutti coloro che sono coinvolti nell’affrontare la sclerosi multipla dalle persone stesse, le loro famiglie, amici, soci, volontari, sostenitori, e ogni altro soggetto ingaggiato nella lotta quotidiana alla SM, per confrontarci e prendere parte concretamente a questo percorso di costruzione dell’Agenda della SM 2022-2025» dichiara Angela Gaetano, Presidente AISM Sezione Provinciale di Catanzaro.

«AISM è in prima linea sin dai primi momenti di piena emergenza sanitaria, dando risposte e lavorando a stretto contatto con le Istituzioni e le reti di riferimento, a livello nazionale, regionale, locale. Mai come in questo delicato periodo di ripartenza è richiesta la massima attenzione e il massimo impegno per fare in modo che continuino ad essere assicurati tutti i servizi essenziali e tutelati gli spazi vitali e le libertà fondamentali delle persone con SM, gravi patologie, disabilità e delle loro famiglie» continua la presidente.

«Corresponsabilità, innovazione, sostenibilità sono le basi della nuova ripartenza, che non può essere un’eccezione, ma deve diventare una strada sistematica da percorrere, che richiede la capacità di amplificare le connessioni e favorire il flusso di comunicazione e collaborazione in una logica di “co-creazione”. “Il congresso soci è quindi un’occasione per confrontarci sulle priorità di salute, inclusione, sviluppo del nostro territorio partendo dalla prospettiva del barometro della sclerosi multipla, un momento per tracciare assieme le linee comuni per la ripresa e la ripartenza» dichiara Gaetano.

Più informazioni su