Quantcast

Venduti in provincia di Catanzaro più di 1000 sacchetti di mele per la raccolta fondi Aism

All'evento hanno aderito tantissime piazze anche nel Catanzarese, a cominciare dal capoluogo di provincia fino ad arrivare a Lamezia Terme e ad oltre 30 paesi del comprensorio

Più informazioni su

Da venerdì 1 a lunedì 4 ottobre – giornata del Dono Day – “La Mela di AISM” è scesa in centinaia di piazze in tutta Italia. Un evento promosso dall’ Associazione Italiana Sclerosi Multipla che si svolge, ogni anno, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e con il patrocinio della Fondazione Pubblicità Progresso.

La sclerosi multipla è una grave malattia del sistema nervoso centrale, cronica, imprevedibile e spesso invalidante. Si manifesta per lo più con disturbi del movimento, della vista e dell’equilibrio, seguendo un decorso diverso da persona a persona. E’ una malattia che colpisce principalmente i giovani, di cui non si conoscono ancora le cause e per la quale non esiste ancora la cura definitiva.

In Italia, ogni anno, 3.600 persone vengono colpite dalla sclerosi multipla. Una nuova diagnosi ogni 3 ore. Delle 130.000 persone con SM, il 10% sono bambini e il 50% sono giovani sotto i 40 anni. La SM è la prima causa di disabilità neurologica nei giovani adulti dopo i traumi. L’Italia è il paese a rischio medio-alto di sclerosi multipla: è di 6 miliardi di euro l’anno il costo sociale medio.

L’AISM, insieme alla sua Fondazione (FISM), è l’unica organizzazione in Italia che da oltre 50 anni interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla, indirizzando, sostenendo e promuovendo la ricerca scientifica, contribuendo ad accrescere la conoscenza della sclerosi multipla e dei bisogni delle persone con SM promuovendo servizi e trattamenti necessari per assicurare una migliore qualità di vita e affermando i loro diritti.

All’evento hanno aderito tantissime piazze anche nel Catanzarese, a cominciare dal capoluogo di provincia fino ad arrivare a Lamezia Terme e ad oltre 30 paesi del comprensorio in cui sono stati venduti più di 1000 sacchetti di mele. La manifestazione è stata curata da Angela Gaetano, presidente di Aism sezione provinciale di Catanzaro, la quale ringrazia fortemente, «sia chi si è fermato agli stand donando per la ricerca e le attività della sezione e sia chi si è fermato per chiedere semplici informazioni». Inoltre il presidente ringrazia calorosamente «i volontari, le proloco, le associazioni ed istituzioni locali, il loro contributo ha reso possibile la realizzazione della manifestazione».

Più informazioni su