Quantcast

“Campagna anti-influenzale, arrivo dei vaccini nell’hub di Catanzaro garantisce consegna più rapida”

Quest’anno arriveranno all’Asp di Catanzaro circa 116.000 dosi di vaccini, ben 30.000 in più rispetto all’anno precedente, raggruppati in quattro tipologie con indicazioni diverse a seconda dell’età dei soggetti

Più informazioni su

«Inizia ufficialmente la campagna anti-influenzale 2021-2022. Il 3 novembre, infatti, arriveranno presso l’hub di Catanzaro le dosi dei vaccini per i medici di medicina generale del distretto 1 di Catanzaro e presso i rispettivi servizi farmaceutici territoriali per i medici di dei distretti 2 e 3 di Soverato e Lamezia» annuncia Gennaro De Nardo, segretario generale della Fimmg di Catanzaro, sindacato maggiormente rappresentativo dei medici di famigli, «l’utilizzo della struttura di Viale Magna Graecia come luogo in cui far affluire e reperire i vaccini è una scelta saggia e razionale, in quanto permetterà una consegna più rapida e agevole delle dosi ai medici di medicina generale ed il conseguente miglioramento del servizio offerto ai cittadini»

«La possibilità di poter reperire i vaccini presso l’hub di Catanzaro risponde a esigenze organizzative improntate alla qualità e all’efficienza. Questo risultato è stato possibile – prosegue De Nardo – grazie al lavoro sinergico del direttore generale dell’Asp di Catanzaro, Ilario Lazzaro, del direttore del dipartimento prevenzione, Giuseppe Caparello, del direttore del dipartimento cure primarie, Maria Rosaria Maione, dei direttori dei distretti e non ultimi di tutti gli operatori dei servizi farmaceutici territoriali. Quest’anno arriveranno all’Asp di Catanzaro – aggiunge il segretario provinciale della Fimmg – circa 116.000 dosi di vaccini, ben 30.000 in più rispetto all’anno precedente, raggruppati in quattro tipologie con indicazioni diverse a seconda dell’età dei soggetti a cui andranno somministrati».

«I medici di medicina generale della Provincia di Catanzaro – aggiunge De Nardo – sono pronti a questa ulteriore sfida non lesinando il loro impegno a favore della salute pubblica attestato dal raggiungimento di risultati importanti e certificati. In tema di vaccinazione anti covid, dei 68 centri vaccinali operanti in provincia di Catanzaro quello della medicina generale è risultato essere il secondo in assoluto, in termini di inoculazioni, dopo il centro più grande della provincia», citando però dati aggiornati a luglio (HUB Ente Fiera 87.490 dosi al 18/07/2021 contro i 74.597 della medicina Generale sempre al 18/07/2021).

«L’impegno profuso dai medici di medicina generale è dimostrato da dati altri tangibili: lo scorso anno la Calabria, e la Provincia di Catanzaro in maniera particolare, è risultata prima in Italia in termini di coperture vaccinali anti influenzali nella popolazione anziana, conseguendo una percentuale di copertura pari al 79%, seguita subito dopo dall’Umbria con il 77,4% di coperture. Un risultato ambizioso – sottolinea De Nardo – che deve spingerci a continuare la nostra azione sul territorio con lo stesso impegno e la stessa passione».

«Inoltre, da questo momento – prosegue il segretario provinciale della Fimmg – si potrà iniziare con la terza dose (dose Booster) dei vaccini anti Covid per gli ultraottantenni, che potrà essere somministrata in concomitanza al vaccino anti influenzale, dando attuazione alle circolari del Ministero alla Salute, che indicano la strada da percorrere per aggredire e sconfiggere una pandemia che ha segnato profondamente il nostro Paese e la nostra Regione. Dopo, infatti, la circolare che ha dato il via libera alla terza dose anti Covid per specifiche condizioni di fragilità, ne è seguita un’altra per ufficializzare la terza vaccinazione per ultraottantenni e ospiti dei presidi residenziali per anziani».

Più informazioni su