Quantcast

L’Associazione Narciso si pone l’obiettivo di creare un “centro” di servizi per pazienti oncologici e le loro famiglie

"Anche se nati da poco, siamo orgogliosi di aver al nostro fianco così tanti sostenitori e amici"

Più informazioni su

L’Associazione Narciso si dichiara «all’inizio di un percorso che mira a donare alla città di Lamezia Terme un “Centro” che offra servizi ai pazienti oncologici e alle loro famiglie, e che coinvolga quanti più giovani possibili per divulgare la cultura della prevenzione».

Nella serata che ha tenuto a battesimo la nuova associazione si è registrata la presenza all’evento del vescovo Giuseppe Schillaci, i rappresentati delle Amministrazioni comunali di Lamezia Terme, San Pietro a Maida, Maida, Lago; i medici Mario Rampa, senologo del San Raffaele di Milano e Annalisa Di Cello, Medico Ginecologo dell’Ospedale Giovanni Paolo II di Lamezia Terme.

«Riviviamo, ancora oggi, a distanza di qualche giorno, i momenti che hanno regalato a tutti noi una serata indimenticabile dove passione, emozione e solidarietà hanno contribuito a rendere speciale l’evento», sostengono dall’associazione, «molte le persone presenti tra professionisti, imprenditori, autorità pubbliche ed ecclesiastiche, pazienti e giovani che hanno contribuito a far si, che gli obiettivi promossi dalla nostra associazione, possano iniziare a realizzarsi. Durante la serata sono state messe in luce le difficoltà che affrontano i pazienti oncologici, ragion per cui, nasce la nostra volontà di sostenerli, prima, durante e dopo, il loro percorso, impegnandoci, ad essere per loro, un punto di riferimento sicuro. Anche se nati da poco, siamo orgogliosi di aver al nostro fianco così tanti sostenitori e amici».

Più informazioni su