Quantcast

Accordo trimestrale con associazioni di volontariato per il controllo dei green pass ed il distanziamento sociale negli stabili Asp di Catanzaro

Per quanto riguarda il territorio lametino sono previste 2 unità per l'ospedale “Giovanni Paolo II”, 1 unità per l'ospedale di Soveria Mannelli, 1 unità per il distretto di Lamezia Terme

Sono state 5 le associazioni di volontariato che, entro il termine del 30 novembre, hanno risposto alla manifestazione di interesse indetta dall’Asp di Catanzaro in merito al servizio di controllo degli accessi dei 3 presidi ospedalieri e dei servizi territoriali di propria competenza, al fine di garantire le disposizioni relativi al distanziamento sociale ed il possesso delle certificazioni verdi in ambito lavorativo.

Prevedendo un rimborso massimo giornaliero di 25 euro per il servizio reso dalle 7,30 alle 19,30, si stila così anche una prima divisione trimestrale (dal 30 dicembre al 31 marzo) dei turni, con costo stimato in 24.600 euro.

Per quanto riguarda il territorio lametino sono previste 2 unità per l’ospedale “Giovanni Paolo II”, 1 unità per l’ospedale di Soveria Mannelli, 1 unità per il distretto di Lamezia Terme, con:

  • 30 giorni per l’associazione nazionale arma dei carabinieri di Catanzaro
  • 30 giorni per l’associazione nazionale polizia di Stato
  • 15 giorni per la croce rossa italiana comitato di Catanzaro