Quantcast

Stabile il numero di attualmente positivi lametini comunicati, buona partenza per la campagna vaccinale under 11

Dati i problemi di personale e strumentazione, non dovrebbe migliorare a stretto giro invece la situazione per quanto riguarda i tamponi molecolari processati dall'Asp nei locali di microbiologia dell'ospedale lametino

Più informazioni su

Sono 28 i nuovi positivi lametini nel bollettino comunale dopo l’Epifania, 28 sono anche i guariti comunicati dall’Asp di Catanzaro al Comune.

Sono poi 3 le persone in quarantena precauzionale, e gli attualmente positivi in città rimangono così 248 come nel precedente bollettino locale.

Dati i problemi di personale e strumentazione, non dovrebbe migliorare a stretto giro invece la situazione per quanto riguarda i tamponi molecolari processati dall’Asp nei locali di microbiologia dell’ospedale lametino, al netto di qualche tentativo di riorganizzazione nei limiti del possibile. La curva dei contagi nel lametino potrebbe ancora per questo mese risentire del numero maggiore di eventi al chiuso e di socialità legati alle feste, con anche i protocolli legati ai contatti con positivi e quarantene aggiornati a seconda del livello vaccinale posseduto.

Personale sanitario ridotto al minimo e richieste al massimo, sui tamponi da processare ora anche l’incognita reagenti

Prosegue a buon ritmo la campagna vaccinale per i più piccoli, con ieri prima giornata per gli under 11 segnata da qualche problema logistico ma anche 500 dosi inoculate nei vari punti allestiti a Lamezia Terme.

Con orari diversi oltre al punto di via De Fillipis, il centro vaccinale dell’ex ospedale e quello allestito all’interno del Giovanni Paolo II, oggi e domani inoculazioni son previste anche nel liceo Campanella (da lunedì a livello regionale il numero di scuole che si sono dette disponibili ad ospitare la campagna vaccinale salirà gradualmente da 22 a 266).

Di lotta al Covid si tornerà poi a parlare lunedì mattina in terza commissione consiliare, terzo incontro sul tema dopo quelli tenuti con il direttore del dipartimento prevenzione e con i rappresentanti della Croce Rossa.

Più informazioni su