Quantcast

Ilario Lazzaro confermato commissario dell’Asp di Catanzaro

Già alla guida dell'Azienda dopo la decadenza della commissione prefettizia

Più informazioni su

    Ilario Lazzaro resta alla guida dell’Asp di Catanzaro. Il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto, con apposito decreto ha confermato il professionista alla guida dell’Azienda sanitaria provinciale dove era stato chiamato dopo la decadenza della commissione prefettizia. Lazzaro è stato direttore sanitario dell’Asp e direttore generale nel post commissione.

    Per Domenico Furgiuele, Parlamentare Repubblica Italiana Lega Salvini Premier, «la scelta operata dal Presidente Roberto Occhiuto è ricaduta infatti su una professionalità di indubbio valore morale e professionale, che potrà restituire all’Asp funzionalità, efficienza e, soprattutto, aderenza a quelle che sono le istanze pressanti dei cittadini e degli operatori sanitari. D’altronde, durante il periodo gestito dalla terna commissariale avevo più volte invocato, anche con atti parlamentari, un cambiamento di rotta, in considerazione anche dello scollamento drammatico di quell’organismo freddo e burocratico dalla viva carne dei problemi e dei bisogni delle persone».

    Se la terna commissariale era giunta però per infiltrazioni della criminalità, deliberando anche un dissesto finanziario poi non portato avanti, il deputato leghista si dice «convinto, conoscendo bene le qualità di Ilario Lazzaro, che egli saprà umanizzare il rapporto tra Asp e territori di competenza valorizzando le professionalità esistenti e arricchendo di nuovi contributi reparti e strutture che attendono da fin troppo tempo energie fresche. A Lazzaro i miei più fervidi auguri di buon lavoro, in attesa di poterlo incontrare per conoscerne nel dettaglio programmi e intendimenti, specie per quanto concerne l’ospedale di Lamezia, che dovrà adesso riprendersi ruolo e centralità svilite e umiliate negli ultimi anni».

    Più informazioni su