Quantcast

Aggiudicati l’acquisto per la piattaforma emodinamica ed i lavori per la riapertura dell’obi nel “Giovanni Paolo II”

Impegnati circa 37.000 con due diverse procedure tramite il mercato elettronico delle pubbliche amministrazioni

Più informazioni su

Mentre associazioni ed esponenti politici e civili si interrogano online e sulla stampa, ad essere vincolanti per la sanità lametina rimangono gli atti amministrativi.

Sull’albo pretorio dell’Asp di Catanzaro vengono così pubblicate due termine che riguardano l’ospedale “Giovanni Paolo II”. La prima riguarda il reparto di osservazione breve intensiva (Obi) che, dopo la sospensione delle attività collegata alla riorganizzazione dell’area del pronto soccorso dovuta alle misure pandemiche, dovrebbe ora tornare a pieno servizio.

Reputando «necessario provvedere ad un migliore flusso dell’aria di mandata e ripresa dell’impianto di climatizzazione, mediante l’affidamento dei lavori ad idoneo operatore economico in qualità di appaltatore per darne compiutamente attuazione», si impegnano 1.631,85 euro in favore dell’impresa CMCA S.r.l di Catanzaro.

Pubblicata anche l’aggiudicazione alla ditta Ditta Edwards Lifesciences Italia srl dell’acquisto della piattaforma emodinamica per l’unità operativa complessa anestesia e rianimazione del presidio ospedaliero di Lamezia Terme, confermando l’importo di circa 35.000 euro avendo risposto un unico concorrente alla procedura su Mepa.

Più informazioni su