Quantcast

“Sale operatorie allo stato inutilizzabili per vie delle infiltrazioni d’acqua così come parte della radiologia”

Secondo il Comitato Pro Ospedale del Reventino "erano anni che non si registrava un’emergenza estrema nel presidio montano"

Più informazioni su

Secondo il Comitato Pro Ospedale del Reventino «erano anni che non si registrava un’emergenza estrema nel presidio montano. Una concomitanza di problemi stanno affossando quel che rimane della struttura e dei suoi risicati servizi senza che nessuno per il momento disponga soluzioni adeguate».

Si ricorda come «20 giorni fa era stata proprio l’Asp attraverso un comunicato stampa a prospettare l’utilizzo delle sale operatorie di Lamezia Terme, Soverato e Soveria Mannelli anche nel week end per sopperire alle numerose prenotazioni chirurgiche. Qui è successo solo per un paio di week end, poi le tempeste estive di questo periodo hanno “allagato” le giunture dei pannelli e ostruito i canali di scolo del tetto, poi tutto si è fermato. Sale operatorie allo stato inutilizzabili per vie delle infiltrazioni d’acqua così come parte della radiologia senza che l’azienda – almeno fino ad oggi – abbia provveduto alla riparazione dell’inconveniente».

Il comitato rammenta inoltre «la continua indisponibilità della rete dati che fluttua nel suo funzionamento provocando notevoli disservizi all’ufficio Ticket/Cup della struttura, costringendo i pazienti a file interminabili anche di ore tali da provocare forte malumore nei cittadini. Un servizio precario quello dell’intera struttura che non ha risparmiato anche la Dialisi, quando una penuria di acqua nella cisterna dell’ospedale ha rischiato la sospensione dei trattamenti dei pazienti fragili di quel reparto, mettendo a rischio il ciclo osmotico. Problemi che dovrebbero essere risolti dalla direzione sanitaria, ma che in loco, da oltre un mese non vede la presenza della dottoressa Lotito alo scopo nominata, e non ne conosciamo il motivo, né la sua sostituzione. Se a questo si aggiungono defezioni una tantum di alcuni ambulatori o altre piccole problematiche che evitiamo di dettagliare si comprende bene come la struttura annaspi in un’incertezza che sta generando malumori anche negli operatori sanitari».

Più informazioni su