Quantcast

Tramite il progetto AppTraverso più di 100 studenti dotati di tablet per la didattica a distanza

Nella città di Lamezia Terme i laboratori virtuali legati allo sport sono diventati video lezioni di salute e benessere

Più informazioni su

Dal novembre 2018 il CNCA Calabria (Coordinamento Nazionale delle Comunità di Accoglienza) e l’ Arci Calabria con capofila l’ Associazione Comunità Progetto Sud onlus, hanno messo in rete 34 tra istituti scolastici, enti del terzo settore e imprese delle province di Cosenza, Crotone, Reggio Calabria e Catanzaro per dare vita al progetto AppTraverso la Calabria, finanziato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile.

«Al tempo del Covid 19, ogni fase progettuale e attuativa delle azioni previste dal progetto hanno dovuto trovare una nuova definizione in termini di strategia e di modalità, anche per noi che avevamo messo in campo laboratori di contrasto alla povertà educativa grazie al progetto Apptraverso La Calabria» racconta Isabella Saraceni, responsabile e coordinatrice del progetto che abbraccia di traverso tutta la Calabria, «c’è stato il tempo del silenzio apparente nel quale tutti, noi responsabili dei 4 territori interessati, operatori di laboratorio, tutor interni alle 11 scuole coinvolte e genitori, in video conferenza, ci siamo confrontati per elaborare nuove strategie e azioni che potessero dare seguito all’empatia e ai rapporti di fiducia e relazione nati con i quasi 200 studenti destinatari delle azioni di AppTraverso».

Un tempo assai breve, in realtà, quello della consultazione, perché i tablet da dotazione “esclusiva” per il progetto sono diventati “inclusivi” per andare incontro alle necessità sorte con l’avvento del Coronavirus e così, grazie al comodato d’uso gratuito per più di 100 studenti individuati, dall’area metropolitana di Reggio Calabria fino a Crotone è stato possibile seguire didattica a distanza.

Nella città di Lamezia Terme i laboratori virtuali legati allo sport sono diventati video lezioni di salute e benessere e nel Crotonese, come nell’area di Cosenza più serrate sono state le attività legate al mondo dei media e dunque i laboratori di comunicazione. Filo conduttore la didattica a distanza, per la quale gli esperti impegnati nel progetto hanno fornito anche sostegno psicologico alle famiglie come a studenti e studentesse coinvolti nel progetto.

Al lavoro previsto e rimodulato si è aggiunta l’ azione legata alla scoperta delle opportunità in Calabria, dapprima programmata con i viaggi che prevedevano visite in luoghi d’ arte, cultura ma anche in aziende di eccellenza e che ha invece trovato una casa virtuale nel contest:”Sognando un viaggio in Calabria”, lanciato su Instagram e Facebook il 20 maggio e che si chiuderà il 30 giugno.

Il racconto del lavoro svolto e quello che sta accadendo nelle 4 postazioni territoriali di AppTraverso si è trasformato poi in un Social Talk del giovedì a reti unificate grazie alla rielaborazione del rapporto di partenariato già in essere tra ARCI Mediaterronia TV – Cosenza e Radio Barrio- Crotone, con una diretta sulle pagine social di AppTraverso, Mediaterronia TV, Radio Barrio e rispettivi canali Facebook, iniziata il 4 giugno e prevista fino al 9 luglio, dalle 15.30 alle 16.

Più informazioni su