Quantcast

Anche 4studenti del Liceo Galilei al “Sustainable Future Debate”

A Diamante 14 studenti e 14 studentesse, provenienti da 7 scuole superiori della Calabria, accompagnati dai loro docenti

Più informazioni su

Dal 25 al 27 ottobre a Diamante 14 studenti e 14 studentesse, provenienti da 7 scuole superiori della Calabria, accompagnati dai loro docenti, hanno partecipato al “Sustainable Future Debate”, laboratorio di formazione sulle grandi questioni legate al tema della sostenibilità ambientale.  Anche quattro studenti del Liceo Galilei, sono stati selezionati per prendere parte all’iniziativa.

Domenico Cerra, Francesca Strangis, Antonio Carnovale-Scalzo e Stefania Croitoru, accompagnati dalla docente Miriam Rocca, hanno partecipato al think tank, tramite il quale indagare gli scenari possibili per un futuro più sostenibile. Il laboratorio Sustainable Future Debate è risultato così un esercizio di cittadinanza attiva in cui allenare il proprio spirito civico e provare a mettersi in gioco per il bene comune.

L’iniziativa, organizzata dall’I.T.I “Guido Donegani” di Crotone, in collaborazione con Onde Alte, laboratorio di innovazione e progresso sociale, ha avuto come obiettivo finale quello di affrontare e gestire un dibattito interattivo in cui discutere azioni e conseguenze dei cambiamenti sociali e il loro impatto sul benessere del pianeta.

Durante il laboratorio i partecipanti hanno sviluppato maggiore conoscenza e consapevolezza in merito all’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, alle criticità ambientali e sociali del nostro tempo e ai possibili scenari futuri che si prospettano, approfondendo quattro tematiche collegate al cambiamento climatico: energia nucleare, consumismo e fast fashion, alimentazione e diete alternative come il veganesimo, agricoltura sostenibile e OGM.

Gli studenti dopo una prima fase documentativa, hanno costruito un dibattito interattivo sostenendo tesi pro e contro delle quattro tematiche, tramite debate, metodologia innovativa che ha permesso ai partecipanti di sviluppare pensiero critico e capacità argomentativa, oltre a competenze di comunicazione e public speaking, capacità di lavoro in team, di collaborazione e di organizzazione del lavoro. Il “Sustainable Future Debate”, voluto e patrocinato dal Ministero dell’Istruzione, fonda i suoi presupposti nella convinzione che nessuna forza di cambiamento è più potente dell’educazione per promuovere i diritti umani e la dignità della persona, per sradicare la povertà e favorire la sostenibilità̀, per costruire un futuro migliore fondato sulla giustizia sociale, sul rispetto della diversità culturale, sulla solidarietà internazionale e sulla responsabilità̀ condivisa, tutti aspetti fondamentali presi in considerazione nelle tre giornate di formazione.

Più informazioni su