Quantcast

Il Liceo “Tommaso Campanella” apre il Polo della Musica e della Danza

Locali attualmente in fitto da parte della Provincia per via delle misure legate alla pandemia

Più informazioni su

Lunedì il Liceo “Tommaso Campanella” di Lamezia Terme, dopo un frenetico lavoro di sistemazione dei locali in via del Progresso 113 (attualmente in fitto da parte della Provincia per via delle misure legate alla pandemia), ha aperto le porte agli studenti degli indirizzi Musicale e Coreutico del “Polo della Musica e della Danza”.

L’apertura della nuova sede rappresenta un significativo contributo ad un percorso, maturato nel corso degli anni, che evidenzia l’importanza di scelte formative sulle quali il Liceo “Campanella” ha investito molte energie, creando nella città di Lamezia Terme un riferimento culturale, un’“officina di talenti” che offre agli studenti una formazione tesa a sviluppare non solo conoscenze, abilità e competenze, ma anche a padroneggiare, attraverso specifiche attività funzionali, i diversi linguaggi della musica e della danza sotto gli aspetti della composizione, interpretazione, esecuzione, acquisendo la necessaria prospettiva culturale, storica, estetica, coreografica e tecnica. Infatti, in linea con il loro interesse e la loro attitudine in campo artistico, il Liceo musicale e il Liceo coreutico offrono agli studenti una solida formazione scolastica superiore, indirizzata all’apprendimento tecnico-pratico della musica e della danza e allo studio del suo ruolo nella storia e nella cultura.

Entrambi gli indirizzi a formazione acquisita al termine degli studi liceali, permetteranno di affrontare tutti i percorsi universitari in ambito umanistico e scientifico nonché l’Accademia nazionale di danza con la quale il Liceo “Campanella” ha stilato una convenzione pluriennale e i Conservatori di Stato.

campanella progresso

«Siamo molto soddisfatti – dichiara la Dirigente Scolastica Susanna Mustari – dei lavori effettuati, della struttura e di tutte le misure introdotte per favorire questo passaggio alla nuova sede. La nascita del Polo della musica e della danza è frutto di un percorso lungimirante e di un grande sforzo collettivo, in termini economici e professionali, per il quale sono grata ai dirigenti e tecnici della Provincia di Catanzaro, al Geometra Pileggi, imprenditore e proprietario dell’immobile nonché persona di rara statura morale per generosità e sensibilità verso la cultura e i bisogni concreti della scuola, alle ditte coinvolte nei lavori e a tutto il personale della scuola, ai Docenti, alla Dsga Scalese, al laborioso personale ATA e al Presidente del Consiglio d’istituto, per il prezioso contributo offerto da tutti costoro, anche nei giorni festivi. Un ringraziamento doveroso va, inoltre, all’ Ufficio scolastico Regionale, al Direttore generale Antonella Iunti e all’Atp di Catanzaro per il supporto fornito anche in termini di organico covid aggiuntivo».

Più informazioni su