Quantcast

Lo scrittore Michele D’Ignazio ospite all’Istituto Comprensivo “Borrello-Fiorentino”

“Il mio segno particolare”, ultimo libro in ordine di tempo, è la sua autobiografia.

Più informazioni su

Presentato all’Istituto Comprensivo “Borrello-Fiorentino”, nel corso di un incontro con gli studenti della Secondaria di primo grado, l’ultimo libro di Michele D’Ignazio “Il mio segno particolare”.

Michele D’Ignazio è uno scrittore cosentino, conosciuto per i celebri longseller “Storia di una matita” e la trilogia di Babbo Natale, tradotta in 12 lingue, con i quali ha conquistato un vastissimo pubblico di giovanissimi, diventando uno degli autori più invitati nelle Scuole. “Il mio segno particolare”, ultimo in ordine di tempo, è la sua autobiografia.

Una storia -come è stato detto nel corso della presentazione- che parla di fragilità, ma anche di resilienza e di un modo di affrontare la vita “senza pesi sul cuore”; inoltre, tra le possibili chiavi di lettura, vi è anche la ricerca di un proprio percorso di vita, nel delicato passaggio dall’infanzia all’adolescenza.

Temi vicini al pubblico degli adolescenti, che hanno rivolto all’autore numerose domande. Un incontro che- a detta degli insegnanti del Comprensivo diretto dal prof. Giuseppe Guida- ha rappresentato per gli studenti un’opportunità formativa molto importante, qual è quella di poter fare la conoscenza diretta di uno scrittore, sentire il suo punto di vista sulla vita e sulla scrittura, tanto più di fronte ad un’opera autobiografica.

La presentazione da parte di D’Ignazio si è avvalsa anche di contributi visivi (fotografie, podcast, animazioni), che insieme alle letture hanno sottolineato i pasaggi salenti e più suggestivi della sua narrazione. A conclusione dell’evento, alcuni studenti hanno consegnato allo scrittore una breve raccolta di racconti autobiografici su un momento molto importante della loro vita (la nascita), ideati e realizzati sulla scorta della lettura del libro.

Più informazioni su