Quantcast

Diversi studenti del “Tommaso Campanella” premiati nell’anno della “Lingua Tedesca in Italia 2022”

Durante la premiazione, gli autori in collegamento dalla Germania, si sono congratulati per i lavori degli studenti del Campanella

Più informazioni su

Il Liceo “Tommaso Campanella” nell’anno della “Lingua Tedesca in Italia 2022”, promosso dal Ministero Federale degli Affari esteri e rappresentato in Italia dall’Ambasciata tedesca di Roma, colleziona prestigiosi premi a livello nazionale e regionale.

Il Consiglio dell’UE definisce una delle 8 competenze chiave, “Competenza in materia di Consapevolezza ed espressioni Culturali” come “la comprensione e il rispetto di idee e i significati che vengono espressi creativamente e comunicati in diverse culture e tramite tutta una serie di arti e altre forme culturali”.

Il Liceo Linguistico del “Campanella”, fedele alle indicazioni in chiave europea ha sempre lavorato perché i propri studenti acquisissero tale consapevolezza attraverso una conoscenza aperta alla comprensione del patrimonio espressivo la conoscenza delle altre culture e delle loro espressioni. Ciò anche per radicare una identità non solo nazionale ma transnazionale.

“Il lavoro svolto dai nostri insegnanti di lingua tedesca è encomiabile – afferma la Dirigente scolastica Susanna Mustari nel plaudire alla pioggia di premi che ha sommerso la scuola -. Un lavoro quotidiano che rifugge dall’ormai desueto nozionismo e si apre agli stimoli interculturali in una proiezione che, andando oltre la conoscenza specifica della lingua, pone i nostri ragazzi in una relazione molto più ampia e dinamica favorendo, trasversalmente quel processo di integrazione europea fondamentale nella costruzione di un edificio culturale per il futuro. I complimenti vanno anche ai ragazzi che con la loro creatività hanno dato vita a lavori che, trasferiti nelle competizioni nazionali, si sono distinti anche per la carica di “umanità” in essi contenuta”.

Le classi IV A e IV B del Liceo Linguistico si aggiudicano entrambe il Primo Premio Nazionale Assoluto partecipando al Concorso “Il libro parlante” ideato da Maria Antonia de Libero e promosso dal Goethe-Institut Turin, in due differenti categorie.

La classe 4 B ha realizzato un book-trailer della durata di 180 secondi sul libro “Still” dell’autore Dirk Pope. Il libro racconta il dramma del silenzio vissuto dalla protagonista. La lettura ha appassionato tutta la classe la quale con molta naturalezza ha saputo coinvolgere ed includere, nell’organizzazione del lavoro, un compagno autistico a cui dedica la vittoria.

La classe IV A si è cimentata invece in un cortometraggio sul libro “Papier Klavier” dell’autrice Elisabeth Steinkellner che tratta della difficoltà di crescere e di accettarsi così come si è. Un racconto tutto giocato sul filo dell’essere piuttosto che dell’apparire. Gli studenti hanno lavorato al progetto utilizzando testi di letteratura tedesca contemporanea.

Durante la premiazione, gli autori in collegamento dalla Germania, si sono congratulati per i lavori degli studenti del Campanella, per l’originalità dei contenuti e per le capacità tecniche di sceneggiatura e regia. Il lavoro tenace degli alunni e delle docenti Cettina Lucchino, Ursula Mader, Anna Maria Mantella, Daniela Muraca è valso la stima non solo del Goethe-Institut ma anche dell’Ambasciata tedesca che quest’anno ha conferito ben 4 borse di studio della durata di tre settimane a studentesse del liceo.

In più e più occasioni, la scuola si è distinta come eccellenza per lo studio della lingua tedesca. Nel mese di Aprile la classe 3 A ling si è posizionata al terzo posto nel concorso nazionale K wie Klima del Goethe-Institut Milano, in ben due delle quattro categorie premiate: miglior livello di tedesco e video particolarmente meritevole. Su 70 video inviati da tutta Italia ne sono stati scelti nove, 7 scuole in Lombardia, 1 in Emilia-Romagna, 1 in Calabria.

Anche a livello regionale, il “Liceo Campanella” primeggia. Da ormai tre annil’Istituto coinvolge le classi del biennio dell’indirizzo linguistico nella gara degli scioglilingua (Zungenbrecher), promossa dall’associazione “Gli amici del tedesco”, che si occupa della diffusione del tedesco nella scuola dell’obbligo.

L’alunna Giorgia Curcio di IICL ha vinto quest’anno il Primo Premio nella categoria 14-18.; la competizione ha visto gli studenti impegnati nel ripetere e mimare contemporaneamente dei famosi scioglilingua in lingua tedesca. Tutti hanno risposto con motivazione ed interesse portando a casa delle gran belle soddisfazioni.

L’alunna Bruno Beatrice della classe VCL è stata selezionata a livello nazionale nell’ambito del progetto ”Chance Ausbildung in Deutschland” per opportunità di formazione professionale duale in Germania rivolte a giovani studenti dell’UE. Il tirocinio si svolgerà ad Ellwangen in Baden-Württemberg. Al termine sarà possibile accedere all’Ausbildung, la celebre formazione professionale duale tedesca, che prevede parte di apprendimento in aula e parte in azienda, con compenso economico e un titolo di studi certificato alla fine del percorso.

Più informazioni su