Quantcast

Cittadino rientrato da Codogno a Nocera Terinese in quarantena precauzionale con la famiglia

Lo comunica il sindaco Antonio Albi chiarendo che allo stato non esiste nessun rischio di contagio

Più informazioni su

«Si rende noto alla cittadinanza che, riguardo alle voci che si stanno diffondendo in queste ore circa un controllo da coronavirus su un nostro concittadino rientrato da Codogno provincia di Lodi, allo stato non esiste nessun rischio di contagio». Lo comunica il sindaco Antonio Albi, chiarendo che «dopo un confronto con le autorità preposte ho provveduto, tramite i Carabinieri ed il 118, di far controllare la persona. Al momento siamo in attesa dei risultati del test e nel frattempo il soggetto e tutta la famiglia sono stati con mia ordinanza sottoposti a quarantena».

Il primo cittadino invita «i cittadini per quanto possibile a rispettare le regole pubblicate sul sito del Ministero della Salute. Evitare spostamenti se non sono necessario, lavarsi continuamente le mani ma, soprattutto, evitare di seminare il panico con notizie infondate».

Albi sostiene che «noi come amministrazione ed io come sindaco in prima persona monitoriamo costantemente la situazione ed abbiamo tutto sotto controllo. Per cui niente panico e molta responsabilità nei comportamenti. Soprattutto si invitano tutti coloro che in queste ore siano rientrati dal Nord Italia a sottoporsi ai controlli qualora avvertissero qualche sintomo influenzale chiamando direttamente i numeri già messi a disposizione anche sul sito del Comune». Intanto il primo cittadino ha già emanato in via precauzionale anche l’ordinanza di chiusura delle scuole, anticipando l’atto previsto dalla Regione al vaglio della Protezione Civile nazionale.

Più informazioni su