Quantcast

Terza vittoria consecutiva e quarto sigillo stagionale per la Royal Team Lamezia

Si aggiudica il match giocato tra le mura amiche sul Castellammare dell’ex Clara Di Piazza.

Più informazioni su

ROYAL TEAM  LAMEZIA  – CASTELLAMMARE  5-2

Reti: 1T 03’32” Aliotta 08’05” Ficarotta 12’53” Ferreira 15’18” De Sarro 19’00” Ferreira 2T 12’03” Piccolo 13’46” De Sarro

Royal Team Lamezia: Toledo, Aliotta, Marin, Ferreira, De Sarro, Fakaros, Capuano, Calendi, Perri, Branca, Angotti, Arzente. Allenatore: Moreno Giorgi

Castellammare:  Giglio, Cottone, Piccolo, Di Piazza, Alaimo, Rondello, Vainolo, Caserta, Laudicina, Bevilacqua, Ficarotta. Allenatore: Vincenzo Giacalone

Arbitri: Salvatore Freccia di Catanzaro e Giuseppe Cundò di Soverato. Cronometrista: Giovanna Zubba

Terza vittoria consecutiva e quarto sigillo stagionale per la Royal Team Lamezia che si aggiudica il match giocato tra le mura amiche sul Castellammare dell’ex Clara Di Piazza.

Nonostante l’assenza di Martinez e le non buone condizioni fisiche di qualche altro elemento, la formazione del presidente Mazzocca  chiude la pratica giocando un ottimo primo tempo in cui realizza quattro reti ed archivia la pratica con le siciliane. Nella ripresa era impensabile mantenere le stesse prerogative e le biancoverdi si sono limitate costruendo comunque tante palle gol sventate dalla bravura dei due portieri che si sono alternate tra le ospiti.

Out Martinez, Giorgi schiera Toledo in porta con De Sarro, Marin, Ferreira ed Aliotta di movimento. Dall’altra parte con Giglio in porta si schierano Di Piazza, Piccolo, Caserta e Ficarotta.

Il primo gol arriva dopo solo 03’32” col Aliotta, al suo ottavo gol, stagionale, brava ad anticipare tutti e spingere in rete il pallone dopo una corta respinta di Giglio su tiro di De Sarro quasi dal calcio d’angolo.

Dopo il vantaggio la Royal sfiora ripetutamente il raddoppio e paga pegno in una delle poche azioni delle ospiti che pareggiano con Ficarotta dopo un errore in chiusura delle biancoverdi.

Punta nell’orgoglio la formazione di Giorgi aumenta la pressione e pur rischiando riesce a passare ben tre volte prima della chiusura del tempo. A 12’53”  Ferreira riceve palla in posizione di pivot, veronica sulla diretta avversaria e palla nel sacco con una bordata micidiale. A 15’18” la terza rete: Ferreira anticipa sul pivot avversario parte in velocita evita un’avversaria e offre l’assist a De Sarro per battere Giglio in uscita. Dopo 19’ esatti di gioco ancora Ferreira in rete su calcio di punizione. L’Estrelinha brasiliana batte direttamente in porta con un gran tiro, su cui nulla può fare l’estremo ospite, e gara messa in ghiaccio.

Nella ripresa tante le occasioni e portieri protagonisti, nelle ospiti si infortuna Giglio ed entra Alaimo.

Il primo gol della ripresa arriva dopo 12’03” con Piccolo che servita dal calcio d’angolo da Di Piazza lascia partire un rasoterra che sorprende Toledo. La risposta delle lametine non tarda ad arrivare e nel giro di meno di due minuti arriva la quinta rete ad opera di De Sarro che deposita in porta su assist ancora di Ferreira.

Generico novembre 2021

La stessa  Ferreira verrà premiata come migliore in campo dalla Lameziagas, sponsor che mette il premio in palio ad ogni gara per le biancoverdi.

Questo in sintesi il pensiero di mister Giorgi a fine gara: “È stata una precisa scelta quella di girare palla nel secondo tempo perché, causa infortuni, non avevamo molte rotazioni. Nel primo tempo abbiamo fatto il nostro gioco molto bene ma è chiaro che possiamo andare sempre a cento all’ora e giocare in modo perfetto altrimenti saremmo Robot”.

Più informazioni su