Quantcast

Nella “lista dei desideri” di Campilongo anche un terzino sinistro ed un centrale difensivo under

Secondo il tecnico inoltre "è fuori di dubbio che dobbiamo alzare il tasso di qualità, vincere più contrasti e più uno contro uno"

Più informazioni su

Se la prossima settimana dovrebbe essere quella degli ultimi movimenti in entrata ed uscita per quanto riguarda la rosa del Lamezia Terme, nella conferenza stampa post vittoria contro la Sancataldese mister Campilongo non ha nascosto alcuni “consigli per gli acquisti”.

«Sicuramente metteremo dentro qualche altro giovane interessante, ci serve un esterno sinistro di grande qualità e gamba perché Tipaldi non può giocare tutte le gare, già ha giocato l’ultima gara non al 100% avendo problemi ad un flessore, e lo stesso si può dire per un centrale difensivo. E’ fuori di dubbio che dobbiamo alzare il tasso di qualità, vincere più contrasti e più uno contro uno», ha ammesso il tecnico gialloblu, anche se un quarto centrale under, Rechichi, in rosa lo si aveva, mentre per quanto riguarda i terzini sono solo 3 quelli in organico (Tipaldi, Miliziano, Amendola).

Discorso che poi diventa più ampio sulla rotazione degli under: «se i giovani son bravi possono giocare, vedi proprio la Sancataldese che abbiamo incontrato. Quando un allenatore ha i giovani bravi sarebbe anormale non farli giocare, poi a me piacerebbe avere il tempo di fermarmi 20 minuti a fine allenamento per richiamare elementi come la posizione del corpo o la postura. Anche sul piano tattico: esempio Provazza, tende a lavorare solo sul proprio binario e non cercare il taglio, non punta o va dentro il campo, ma sono cose che i giovani recepiscono meglio se si ci punta e danno soddisfazione all’allenatore. Con l’obbligo dei 4 under non averli bravi vuol dire giocare sempre 7 contro 11».

Durante la sosta natalizia previste così più circa 10 sedute doppie per cercare di migliorare la tenuta fisica e lavorare anche sull’aspetto tattico, dovendo inserire anche i nuovi arrivati che dovrebbero riguardare tutti i reparti.

Intanto il 9 gennaio, a Rende per l’ultima giornata del girone di andata, tra gli assenti certi ci sarà Bezzon, che nella gara del D’Ippolito ha rimediato la quinta ammonizione stagionale, mentre dovrà stare attento Miliziano, arrivato al quarto cartellino giallo.

Gialloblu che ad inizio gennaio saranno anche spettatori interessati dei due recuperi che vedranno in campo un’avversaria diretta per la prima posizione: la Gelbison il 5 gennaio andrà a far visita al Rende, il 12 ospiterà il Trapani, ed in mezzo il 9 sarà ospite della Polisportiva Santa Maria Cilento per l’ultimo turno di andata.

Più informazioni su