Quantcast

Le professioni più richieste nella ristorazione: il cameriere

 Tra ristoranti, bar e pizzerie, i camerieri richiesti sono sempre tantissimi. Si tratta di professionisti molto ricercati nel mondo dell’Ho.Re.Ca., indispensabili per il successo di ogni attività del settore.

Più informazioni su

    La figura professionale al momento più richiesta e ricercata nell’ambito della ristorazione è senza dubbio quella del cameriere. Ma attenzione: sarebbe sbagliato pensare a questo mestiere come a un impiego di “serie B”, a cui dedicarsi in via del tutto temporanea. Quello del cameriere è infatti un profilo di grande valore. Tale valore è riconosciuto sia dai clienti sia dai datori di lavoro, i quali ben sanno quanto il successo di un locale possa dipendere dalle abilità di questo genere di professionisti.

    Per trovare un impiego nelle maggiori città italiane, un utile consiglio è quello di visionare gli annunci cameriere cerca lavoro che vengono continuamente aggiornati e pubblicati sulla piattaforma camerieri.it. Il sito, curato dall’agenzia digitale per il lavoro Jobtech, rappresenta un punto di incontro eccezionale per la domanda e l’offerta di impiego nel settore dell’Ho.Re.Ca. (termine che si riferisce all’industria dell’ospitalità e della ristorazione).

    Se svolta con continuità e con serietà, la professione di cameriere offre anche interessanti opportunità di crescita personale ed economica. I più esperti e capaci possono infatti puntare a trovare lavoro presso locali blasonati e di lusso – e addirittura nei ristoranti stellati – dove gli stipendi sono mediamente più alti e le opportunità di carriera non mancano.

    Le abilità che si dovranno possedere, specialmente in questi casi, saranno però tante e diverse. Si va dalla predisposizione e organizzazione della sala fino alla gestione dello staff, dall’organizzazione della cucina alla gestione del magazzino e dei rifornimenti. A queste competenze si dovranno affiancare efficaci capacità di comunicazione e di interazione con il cliente. Quest’ultimo si aspetterà che un cameriere sia perfettamente in grado di spiegargli quali sono e come sono state preparate le diverse pietanze del menu e quali vini sono più adatti da abbinare ai piatti scelti. Ma anche che sia effettivamente in grado di farlo sentire a suo agio, garantendogli un’esperienza il più piacevole possibile.

    Si può concludere quindi che la parola chiave che meglio descrive il mestiere del cameriere è “arte”. Chi lo svolge si muove proprio come un attore sul palcoscenico, che accoglie e intrattiene il pubblico dal momento in cui si accendono le luci fino a quello del congedo finale, senza mai perdere il sorriso sulle labbra.

    Più informazioni su