Quantcast

A Lamezia Terme semifinale del campionato italiano società italiana settlers

Oltre 50 setter inglese a competizioni provenienti da diverse regioni del Sud. I risultati e i qualificati alla finale di Piombino

Più informazioni su

Domenica a Lamezia Terme si è tenuta, per la prima volta in Calabria, la semifinale del campionato italiano S.I.S. (società italiana settlers) che ha visto la partecipazione delle agguerritissime delegazioni di Puglia, Basilicata, Campania e Calabria con 10 squadre e ottimi conduttori che hanno portato i loro 51 setter inglesi a competere su un terreno magnifico, all’uopo preparato dalla delegazione di Lamezia Terme coadiuvata dal Circolo Federcaccia Ccp Capizzaglie con tutti i suoi componenti che non si sono risparmiati.

Il presidente della delegazione di Lamezia Terme, Alfonso Anzani, e il consiglio ringraziano gli instancabili Paolino Rizzo per l’ottimo lavoro di segreteria e Roberto Iannotti per il supporto tecnico.

Per un campionato così importante non poteva mancare una giuria d’eccellenza nelle persone di Natale Tortora, Claudio Lombardi e Tommaso Campa.

Oltre la prova cinofila anche la tappa nazionale del raduno di bellezza con 26 setter giudicati da Claudio Lombardi. Gli organizzatori vogliono anche ringraziare Rebecca D’Antoni giunta dalla Sicilia per svolgere la funzione di commissaria di ring.

Di seguito le squadre che hanno vinto:

  1. Vibo Valentia
  2. Lamezia Terme
  3. Puglia

Inoltre si qualifica per la finalissima, che si terrà a Piombino il 28 maggio, anche la squadra di Reggio Calabria.

In questa competizione sono stati premiati come:

  • miglior maschio “Phalantum Coveri”, proprietario Anthony Mercurio e conduttore Giovanni Bonaddio
  • migliore femmina “Belen”, proprietario e conduttore Domenico Marino
  • best of breed (Bob) il setter inglese di nome “Neve”, proprietario e conduttore Gennaro Coppola di Benevento.

Più informazioni su