Quantcast

Sconfitta prenatalizia per una rimaneggiata Ecosistem Lamezia, il Città di Cosenza passa il turno di Coppa

Con l’occasione mister Carrozza ha dato spazio agli Under De Masi e Mantuano in avanti ed i portieri Sacco e la new entry Mastellone oltre a Crapella che aveva trovato poco spazio in campionato.

Più informazioni su


    ECOSISTEM LAMEZIASOCCER – CITTA’ DI COSENZA 2-4
    RETI: 1t 02′” Pagliuso 11’05” Paolozzo 2t 00’37” Zafra 02’57” Iozzino 06’07” Pagliuso 13’13” Crapella 
    ECOSISTEM LAMEZIASOCCER: Sperlì, Iozzino, De Masi, Deodato, Montesanti; Mastellone, Sacco, Gerbasi, De Masi, Caffarelli, Scalese, Crapella. Allenatore: Bebo Carrozza
    CITTADI COSENZA: Del Ferraro, Pagliuso, Salerno, Zafra, Piromallo; Chiappetta, Caruso, Paolozzo, Pizzino, Savuto, Falcone. Allenatore: Chiappetta Giovanni
    ARBITRI: Lo Presti Vincenzo di Agrigento e Sfilio Fabio Alfio di Acireale
    CRONOMETRISTA: De Luca Andrea di Paola

    Ultima gara del 2019 giocata dall’Ecosistem Lameziasoccer al Palasparti contro il Pirossigeno Città di Cosenza e valida quale ultima gara del girone di Coppa Italia di Serie B. Ad aggiudicarsi la gara la formazione silana per 4-2 che così passa al turno successivo dove andrà a giocarsi la semifinale del gruppo 8 di qualificazione.
    Gli orange hanno affrontato la gara con il massimo impegno ma con una formazione non al completo per le contemporanee assenze di capitan Morelli, Brandonisio e Monterosso. Con l’occasione mister Carrozza ha dato spazio agli Under De Masi e Mantuano in avanti ed i portieri Sacco e la new entry Mastellone oltre a Crapella che aveva trovato poco spazio in campionato.
    La squadra si è disimpegnata abbastanza bene ma, dopo tutto il girone di andata molto tirato, è apparso chiaro che un momento di pausa per tirare il fiato è indispensabile in attesa della ripresa il 18 gennaio.
    I silani hanno chiuso il primo tempo sul 2-0 con i lametini che stentavano a trovare le giocate giuste per sfondare al contrario degli ospiti molto determinate e precisi. Diverso il secondo tempo, soprattutto nella seconda parte, dove le occasioni sono fioccate ed in diverse occasioni ci ha messo lo zampino il portiere ospite nel momento di maggior pressione degli orange.
     

    Più informazioni su