Quantcast

Una tripletta della Mazzuoccolo permette al Molfetta di battere 3-1 la Royal Team Lamezia

Nella replica della gara di sette giorni fa, allora valida per la prima di ritorno del campionato, identico risultato ma match completamente diverso.

Più informazioni su


    FEMMINILE MOLFETTA-ROYAL TEAM LAMEZIA 3-1
    MARCATORI: 1T 17’59”  Mazzuoccolo 2T 8’13” Corrao 17’42” Mazzuoccolo 18’31” Mazzuoccolo 
    MOLFETTA: Liuzzo, Mezzatesta, Mangafas,Pedace, Dicorato, Mazzuoccolo, Dicuonzo, Barile, Faticuso, De Castro, Monaco, Borraccino. Allenatore: Diego Iessi
    ROYAL TEAM LAMEZIA: Radu, Corrao, Primavera, Moreno, Valladares; Serrano, De Sarro, Polizzi, Grandinetti, Gualberto. Allenatore: Francesco Schiavello 
    Arbitri: Pasquale Marcello Falcone di Foggia e Diego Ramires di Lecce 
    Cronometrista: Francesco Conca di Barletta

    Testa e cuore non bastano alla Royal Team Lamezia nella gara di semifinale di Coppa Italia giocata sul campo del Molfetta. Nella replica della gara di sette giorni fa, allora valida per la prima di ritorno del campionato, identico risultato ma match completamente diverso.
    Le royaline tengono botta alle padrone di casa fino a meno di 3 minuti dalla fine quando le padrone di casa, sfruttando qualche errore di troppo delle avversarie, chiudono la gara che fino a quel momento era stata sul filo dell’equilibrio con Serrano e compagne che rispondevano al vantaggio delle padrone di casa e si giocavano la gara a viso aperto.
    Una partita di coraggio impostata dallo staff tecnico lametino che ha cercato fin da subito di giocarsi la partita sfruttando il portiere di movimento con lDe Sarro. Il vantaggio delle padrone di casa arrivava sul finire del primo tempo con Mazzuoccolo che, con un tiro dalla distanza, pescava il jolly con palla che si infilava nel sette alla sinistra di Radu. Le biancoverdi cercavano subito la replica ma il primo tempo si chiudeva con le padrone di casa avanti 1-0. Ripresa ancora a viso aperto tra le due squadre e royal che trova la rete del pareggio a metà tempo con Stefania Corrao su calcio da fermo. La lametina sfruttava alla perfezione un tiro d’angolo impattando la sfera al volo che si insaccava rasoterra sulla destra della Liuzzo.
    Gara quindi in equilibrio fino alla fase finale che vedeva protagonista ancora la Mazzuoccolo che metteva a segno la tripletta personale per chiudere la gara, con la Royal che però deve mangiarsi le mani per aver sprecato la palla del 2-2 con una facile occasione. Era la Valladares che praticamente a porta vuota mandava la palla a stamparsi sul palo.

    Più informazioni su