Quantcast

Avviata la copertura del costruendo palasport comunale

La data di consegna è fissata al 15 aprile, ma anche allora mancheranno più aspetti per aprire

Più informazioni su

Iniziano ad essere visibili i primi pannelli che costituiranno la copertura del costruendo palasport comunale alla fine di via del Progresso, ma anche alla fine di quest’ultimo passaggio il nuovo palazzetto dello sport non sarà probabilmente immediatamente fruibile.

Se di impianti sportivi si discuterà martedì in quarta commissione consiliare, per il cantiere in atto un’ottava proroga rispetto alla data di consegna originaria era giunta il 25 ottobre 2019, richiesta l’1 ottobre dalla ditta, ma di 160 sui 180 giorni richiesti dalla Ferraro, con quindi l’attuale nuovo termine fissato al 15 aprile del corrente anno fissato a gennaio.

Il cantiere dovrebbe così chiudere con 3 anni e 2 mesi di ritardo rispetto a quanto previsto all’inizio, ma il palazzetto anche allora potrebbe non essere pronto: nei progetti finanziabili tramite i Contratti Istituzionali di Sviluppo dalla Provincia di Catanzaro compare anche la realizzazione di opere complementari all’area in cui sono situati il costruendo “Palazzetto dello Sport” e lo “Stadio provinciale Carlei” per un importo complessivo pari a 7.401.505,03 euro. Senza strada e parcheggi la struttura non sarebbe agibile né fruibile, senza contare che completato l’aspetto strutturale si ci dovrà anche poi adoperare per quello interno (strumentazioni, dotazioni sportive, rifiniture, etc), altro ambito originariamente compreso nel progetto ma ora non più certo.

Nel frattempo la nuova amministrazione comunale dovrebbe deliberare come e chi gestirà la nuova struttura, visto che anche in questo caso i tempi burocratici non sono brevi tra atti amministrativi dei vari soggetti chiamati in causa, avvisi pubblici, affidamenti. Ad oggi non ci sono singole società sportive lametine che abbiano ambizioni o possibilità di gestione in solitaria dell’impianto, né necessità di dover avere una capienza di almeno 3.000 spettatori, e non è escluso che la strada che si possa scegliere sia quella di interloquire con federazioni o soggetti terzi rispetto al mondo dello sport.

L’annuncio di un palazzetto aperto da marzo dato dal sindaco Paolo Mascaro dal palco del Teatro Grandinetti (per rimanere in tema di strutture chiuse per diverso tempo) in apertura del concerto di Sergio Cammariere non sarà rispettato, mentre ancora la città attende il report sulle strutture sportive promesso in Prefettura a gennaio 2018 ma che a 2 anni di distanza gli uffici di via Perugini non hanno ancora reso alla collettività.

Più informazioni su