Quantcast

Calcio fermo almeno fino a metà giugno, a Lamezia Terme tifosi ricordano i 5 anni dall’avvio di Dirty Soccer

Sul futuro deciderà la riunione del Consiglio Federale convocata per le 12 di mercoledì

Più informazioni su

Continua a fare melina e calciare il pallone in tribuna la Federazione Gioco Calcio in merito al possibile ritorno al calcio giocato, tanto in serie A che nei campionati inferiori (la serie C ha già dichiarato l’intenzione di ritenere concluso il proprio torneo), data anche la difficoltà di rispettare i protocolli sanitari richiesti nel mondo del dilettantismo.

Nel comunicato stampa odierno la FIGC «preso atto delle determinazioni assunte nel DPCM del 17 maggio recante “misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale” e preso atto della sospensione sino al 14 giugno degli eventi e delle competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati, di cui al citato Decreto, nelle more di ogni ulteriore e auspicabile decisione della autorità competenti a riguardo, ha prorogato la sospensione dell’attività sportiva fino al 14 giugno».

Un atto che anticipa la riunione del Consiglio Federale convocata per le 12 di mercoledì. Tra gli argomenti all’ordine del giorno, oltre all’approvazione dei verbali delle riunioni del 24 febbraio e 10 marzo e alle comunicazioni del Presidente, anche fare il punto su come proseguire o concludere la stagione:

  • informativa del Segretario Generale;
  • modifiche regolamentari;
  • nomine di competenza;
  • decreto Presidente Consiglio dei Ministri del 17 maggio 2020: provvedimenti conseguenti;
  • circolare UEFA n. 24 del 24 aprile 2020: determinazioni in ordine alle modalità di conclusione dei campionati stagione sportiva 2019/2020;
  • competizioni ufficiali professionistiche e dilettantistiche stagione sportiva 2019/2020: provvedimenti conseguenti;
  • Licenze Nazionali stagione sportiva 2020/2021;
  • termini tesseramento in ambito professionistico stagione sportiva 2020/2021;
  • ratifica delibere di urgenza del Presidente Federale; varie ed eventuali.

Sulla sponda più locale, questa sera striscione appeso da alcuni tifosi per “celebrare” il primo lustro passato dall’avvio dell’indagine Dirty Soccer che, con i propri risvolti, ha fatto sparire nel 2015 il calcio professionistico rappresentato dall’allora Vigor Lamezia che già da tempo aveva perso il supporto di parte dei frequentatori della Gradinata Est, in rotta con la società già da anni in disaccordo con le politiche di gestione della stessa.

Più informazioni su