Quantcast

Stilati i criteri per i 5 posti in serie D tra le squadre di Eccellenza, ridotte ad oggi le speranze per le lametine

Nell'ultimo comunicato della Lega Nazionale Dilettanti non muta il format attuale nei vari gironi della serie D

Nell’ultimo comunicato della Lega Nazionale Dilettanti non muta il format attuale nei vari gironi della serie D, non prevedendo così l’ipotesi di aumentare il numero di squadre al via la prossima stagione.

Dei 7 posti a disposizione per il salto in serie D, 2 sono stati occupati dalle società classificate ex-aequo al primo posto nelle classifiche cristallizzate del girone unico di Eccellenza di Basilicata (Lavello e Rotonda hanno chiuso a quota 64) e del Girone “B” del Piemonte Valle d’Aosta (Derthona e Saluzzo a quota 43), mentre i rimanenti 5 posti saranno assegnati tramite le migliori società tra le 26 rimanenti nella graduatoria tra le seconde classificate in Eccellenza.

Per stilare la graduatoria si seguirà il criterio della media dei punti, cioè il rapporto tra il punteggio cristallizzato e il numero delle gare effettivamente disputate nel rispettivo girone di Eccellenza. Qualora si dovesse verificare una situazione di ulteriore parità, si effettuerà il sorteggio tra le società direttamente interessate, a cura della Lega Nazionale Dilettanti.

Attualmente la classifica tra le seconde dei gironi interessati sarebbe:

  1. SICILIA B: Città Sant’Agata – 2,36
  2. CAMPANIA A: Puteolana – 2,29
  3. LIGURIA: Sestri Levante – 2,22
  4. MOLISE: Tre Pini Maltese – 2,21
  5. LOMBARDIA B: Vis Nova Giussano – 2,19
  6. SICILIA A: Canicattì – 2,16
  7. PUGLIA: Corato – 2,16
  8. FRIULI: Torviscosa – 2,13
  9. TRENTINO: Sankt Georgen – 2,09
  10. SARDEGNA: Castiadas – 2,08
  11. VENETO A: Montecchio Maggiore – 2,04
  12. CALABRIA: Reggio Mediterranea – 2,04
  13. EMILIA B: Corticella – 2,04
  14. VENETO B: Portogruaro – 2,04
  15. ABRUZZO: Lanciano – 2,03
  16. LAZIO A: Real Monterotondo – 2
  17. PIEMONTE A: Borgovercelli – 1,90
  18. TOSCANA A: Fratres Perignano – 1,88
  19. EMILIA A: Colorno – 1,87
  20. CAMPANIA B: Palmese – 1,85
  21. LOMBARDIA A: Verbano – 1,85
  22. TOSCANA B: Sinalunghese – 1,84
  23. LOMBARDIA C: Lumezzane – 1,80
  24. UMBRIA: Spoleto – 1,78
  25. MARCHE: Anconitana – 1,73
  26. LAZIO B: Gaeta – 1,72

Non è assegnato direttamente il posto nell’organico del Campionato di Serie D 2020/2021 riservato alla vincente della Coppa Italia Dilettanti di Eccellenza, la cui fase nazionale si è interrotta a causa dell’emergenza sanitaria da “Covid-19”, che sarà assegnato a seguito di “ripescaggio”, in caso di posti disponibili, sulla base di graduatorie predisposte secondo apposito Regolamento che sarà reso noto dalla L.N.D. con successiva comunicazione. Probabile che sia questo il caso che riguarda Vigor Lamezia e Sambiase, che così vedrebbero diminuire le proprie chance di ripescaggio ad oggi, ma quanti saranno realmente i posti liberi non è ancora certo, tra rinunce e possibili sviluppi.

Intanto continua anche la via legale da parte di alcune delle società retrocesse senza potersi giocare le ultime chance almeno tramite play out: Agropoli, Jesina, Grumentum Val d’Agri, Anagni, Vigasio, Milano City, Chieti, Avezzano, Marsala, Palmese, Ladispoli, Nardò, Fezzanese, Levico Terme, Pomezia e Inveruno hanno presentato ricorso al Collegio di Garanzia del Coni.