Quantcast

Dal 1 luglio ufficialmente aprirà il mercato dei dilettanti anche in Calabria

Tra possibili ripescaggi, contenziosi, mancate iscrizioni un'idea chiara di quali saranno gli effettivi organici dei campionati non si avrà prima di un altro mese

Più informazioni su

Al netto dell’attuale incertezza sia a livello economico che organizzativo in vista della prossima stagione, dal 1 luglio ufficialmente aprirà il mercato dei dilettanti anche in Calabria.

Se tra possibili ripescaggi, contenziosi, mancate iscrizioni un’idea chiara di quali saranno gli effettivi organici dei campionati non si avrà prima di un altro mese (la scadenza dell’iscrizione in Eccellenza e Promozione è fissata al 31 luglio per rimanere in ambito regionale), la prima finestra di calciomercato tra dilettanti sarà attiva dal 1 luglio al 30 ottobre, mentre quella di riparazione avrà esecuzione dal 1 al 30 dicembre.

Diverse le fasce temporali per chi farà il cammino dai dilettanti ad una squadra professionistica, o viceversa, così come per atleti in arrivo dall’estero (non potranno essere tesserti dopo il 1 febbraio).

Per quanto riguarda le liste degli svincolati una prima fase sarà dal 1 al 20 luglio, la seconda dal 1 al 10 dicembre.

In itinere anche la definizione dell’obbligo degli under per il campionato 2020/2021, con da oggi la consultazione tra i club della Serie D. L’iniziativa del Dipartimento Interregionale scaturisce dalle numerose richieste pervenute in relazione alle classi d’età da utilizzare per i 4 calciatori “under” previsti per il prossimo campionato. Anche in ragione della particolare situazione verificatasi a causa dell’emergenza sanitaria, il dipartimento della LND ha deciso di sottoporre alla valutazione dei Presidenti delle società aventi diritto a partecipare alla Serie D 2020/2021. Due le ipotesi sulle quali i club saranno chiamati a pronunciarsi:

  • Ipotesi A: 1 calciatore classe 2000, 2 calciatori classe 2001, 1 calciatore classe 2002;
  • Ipotesi B: 1 calciatore classe 1999, 1 calciatore classe 2000, 1 calciatore classe 2001, 1 calciatore classe 2002;

La consultazione per essere valida, dovrà raggiungere il quorum minimo del 75% (114 su 152 società aventi diritto), mentre servirà una maggioranza superiore al 10% per vedere approvata una delle due ipotesi. In caso di mancanza del raggiungimento del quorum o della maggioranza richiesta per una delle due ipotesi, l’utilizzo dei 4 “under” obbligatori sarà quello previsto dal Consiglio Direttivo della LND (con Comunicato Ufficiale N. 199 del 16/12/2019): 1 calciatore nato nel 2000, 2 calciatori nati del 2001 e 1 calciatore nato nel 2002.

Le preferenze dovranno essere inviate via PEC al Dipartimento Interregionale entro le 12 di venerdì

Più informazioni su