Quantcast

Ugualmente silenti ma operative in modo diverso Sambiase e Vigor Lamezia nell’attuale fase di calciomercato

Sul fronte biancoverdi si è fermi ai nuovi presidente e mister, su quello giallorosso già pronte conferme e qualche arrivo

Nuova settimana di lavori sottotraccia per le due compagini lametine ai nastri di partenza del prossimo campionato di Eccellenza.

Se la stagione inizierà a settembre, intanto, la prima incognita da dover risolvere per tutto il mondo dello sport è quella della presenza o meno di pubblico. Il ministro dello sport Vincenzo Spadafora in un’intervista rilasciata al Gr1 Rai si è detto fiducioso di un ritorno di tifosi ed appassionati sugli spalti, ponendo però come condizioni «il rispetto delle necessarie precauzioni» e «se la curva epidemiologica ce lo consentirà», e specificando che «non riempiendo lo stadio come si faceva prima, ma anche rispettando tutta una serie di misure che sono allo studio in queste ore».

Nel mentre sia Sambiase che Vigor Lamezia devono proseguire nell’allestimento della rosa in vista del prossimo campionato.

In casa biancoverde ufficialmente si è in una situazione di presidente ed allenatore plenipotenziari, giacchè dopo l’ufficializzazione di mister Morgia come guida di prima squadra e settore giovanile (uno dei metodi del tecnico sarà quello di effettuare congiuntamente gli allenamenti dell’under 19 con i compagni più grandi di Eccellenza) non è giunta nessun’altra comunicazione, e di contro più di un elemento la scorsa stagione in biancoverde si è già accasato altrove (vedi Mercuri, Miceli, i fratelli Gagliardi, e prossimi dovrebbero essere i fratelli Foderaro, Angotti).

In assenza di notizie ed interlocutori verosimilmente il presidente Saladini starà lavorando sottotraccia, con consulenti esterni alla società (che ad oggi non ha altre figure confermate se non il massimo dirigente) per avere un indirizzo su come muoversi, e maggiori novità potrebbero essere fornite entro fine mese in un incontro pubblico, al momento però un’ipotesi non confermata al pari di ricostruzioni provenienti dall’area cosentina con un valzer di titoli che riguarderebbe a vari livelli anche Cosenza e Rende.

Se a livello mediatico ad oggi non è molto differente la situazione anche per il Sambiase, in casa giallorossa si ripartirà però da una serie di accordi già raggiunti che devono essere ratificati man mano con le varie firme. Si ripartirà da mister Fanello, così come a buon punto solo le conferme della maggior parte degli over lametini della scorsa stagione (di contro già certe le nuove destinazioni per De Martino, alla Promosport, ed Urquiza, al Fasano), con il reparto under che oltre alle conferme del passato campionato potrà contare anche sulla “promozione” di alcuni elementi dell’under 19 che fino alla chiusura anticipata della stagione era ancora imbattuta.

In ingresso dovrebbero essere previsti un altro difensore centrale ed un terzino, un centrocampista e probabilmente un altro attaccante per cercare di migliorare negli ultimi 16 metri, tallone di Achille dell’ultima annata giallorossa, puntando su elementi con già alle spalle esperienza in Eccellenza ma anche non troppo navigati per far combaciare parimenti il budget predisposto.