Parte la stagione del Sambiase tra nuovi giovani e qualche elemento esperto in più foto

Si parte con 11 gli elementi confermati, compresi i “promossi” dalla formazione under 19 in prima squadra, su 27 atleti scesi in campo

Più informazioni su

Nuova stagione per il Sambiase rinnovato per circa la metà rispetto alla scorsa stagione (11 gli elementi confermati, compresi i “promossi” dalla formazione under 19 in prima squadra, sui 27 atleti scesi in campo), con prima seduta di allenamento questo pomeriggio al “Gianni Renda” agli ordini di mister Fanello ed il suo staff.

Una rosa che, costruita dal duo Mazzei – Samele, ha di fatto confermato quasi in toto gli over locali, aggiunto esperienza con Marco Foderaro e Francesco Piemontese (ma il centravanti salterà per impegni di lavoro questa prima parte di preparazione, dovendosi poi integrare successivamente al gruppo ed adeguandosi nel corso della stagione al doppio impegno), pescato under anche fuori Calabria (ed ancora qualche fuoriquota potrebbe essere integrato valutando gli attuali) e mantenuto il tocco di “internazionalità” con un nuovo duo argentino a sostituire la coppia della scorsa stagione che disputerà altrove il campionato di serie D.

Nelle prime parole a fine allenamento sia mister Fanello, che i più esperti Foderaro e Bernardi, non nascondono come la prima insidia in vista della stagione prossima all’avvio sia l’adeguarsi alla situazione legata al Covid-19: una stagione finita anzitempo, quella passata, ed una nuova partita in ritardo rispetto agli anni precedenti (di questi tempi la scorsa estate si era già in preparazione della prima gara ufficiale, con l’avvio della Coppa Italia).

Se ogni giudizio al momento è quindi ancora ben lungi dal poter essere formulato, per Fanello l’intento stagionale è quello di migliorare la posizione della scorsa stagione (ed essendo un quinto posto, meglio vorrebbe dire giocarsi almeno il podio in campionato), non nascondendo però come la concorrenza sarà agguerrita perché dal mercato più compagini sono uscite rafforzate.

Invitano invece ad attendere un po’ più di tempo sia capitan Bernardi, per il quale in questo avvio di stagione cruciale sarà anche la giusta preparazione fisica per evitare infortuni prematuri, che Foderaro, il quale risponde con un sorriso al dato statistico che lo vede tornare in giallorosso a 18 anni dall’ultima esperienza, ovvero nel 2002, anno in cui nascevano alcuni dei suoi nuovi compagni di avventura. Altro dato statistico quello del venturo derby in famiglia: «con Giovanni abbiamo già giocato contro, in un Ragusa – Cosenza io feci doppietta e vincemmo 4-1». Era il dicembre 2012 in serie D in terra siciliana, l’incrocio in campo a Lamezia sulle due diverse sponde calcistiche cittadine (biancoverde e giallorossa) potrebbe essere non da meno per ambiente.

L'esperienza di Bernardi e Foderaro per il Sambiase

Le prime impressioni di Bernardi sulla nuova stagione

Publiée par Lameziainforma.it sur Jeudi 20 août 2020

Più informazioni su