Domani al Palasparti al via un nuovo campionato per l’Ecosistem Lameziasoccer

L'analisi del ds Nicola Samele alla vigilia dell'esordio contro Canicattì

Più informazioni su

Dopo aver espletato tutte le formalità previste dal protocollo emanato dalla divisione calcio a 5, compreso il doppio test sierologico in cui tutto il gruppo è risultato negativo, gli orange sono pronti a tuffarsi nella mischia.

L’Ecosistem Lameziasoccer è stata inserita nel girone H, composto da 13 squadre del campionato di serie B. Kick Off domani, mentre la bandiera a scacchi è prevista, Covid permettendo, per il 17 aprile 2021, ancora in casa, con il Città di Palermo.

Destino ha voluto che il battesimo sarà, come lo scorso anno, nel domicilio del Palasparti dove arriverà a far visita alla formazione, guidata ancora una volta da Bebo Carrozza, il Canicattì, società neopromossa che quindi battezzerà il suo esordio in cadetteria con gli Orange.

Sabato prossimo, 24 ottobre, invece l’esodio in trasferta contro un’altra neopromossa, il Casali del Manco in provincia di Cosenza.

Dopo il bel campionato della scorsa stagione, con il terzo posto finale, che campionato ci si dovrà aspettare quest’anno? Difficile dirlo, altro giro altra corsa, altri pretendenti. Il girone è cambiato molto rispetto alla passata stagione, con ben 7 formazioni neoarrivate su 13 ed alcune di esse sembrano avere delle mire importanti. Tre saranno i derby calabresi, così come lo scorso anno, distribuiti uno per provincia; Catanzaro, Futura RC e Casali del Manco.

Gli Orange partono con l’esperienza da matricole delle scorso anno e puntano a fare bene ed ottenere una tranquilla salvezza, anche perché la squadra ha cambiato volto con diverse pedine che hanno cambiato casacca. Partiti Gerbasi, Brandonisio, Iozzino e Monterosso sono arrivati Scervino, Gatto e Pereira oltre ai giovani Giampà e Mannarino, mentre sono stati aggregati definitivamente in prima squadra gli under De Masi, Grandinetti e Mantuano.

Tante le facce nuove quindi che dovranno trovare una loro dimensione all’interno del gruppo. Proprio l’unità del gruppo è stata la chiave di volta della scorsa stagione e mister Carrozza ci punta tantissimo anche in questa stagione. Là dove non arriva la tecnica o la forza fisica di può sopperire con la forza del gruppo e quindi in questo mese e mezzo di preparazione si è puntato anche su questo aspetto.

In Sala Stampa per rompere il ghiaccio con la nuova stagione il DS, Nicola Samele, che non nasconde la sua fiducia verso un roster rinnovato con una linea verde tutta da scoprire: “Abbiamo cambiato un bel po’, speriamo di trovare l’amalgama il prima possibile e confidiamo molto sulle nostre forze fresche, promosse dall’under, che hanno fatto molto bene lo scorso anno.”

Si arriva alla prima stagionale dopo un mese e mezzo di lavoro e una serie di amichevoli che il Ds giudica abbastanza proficue: “Le amichevoli pre campionato le abbiamo quasi tutte svolte con squadre di categoria superiore e ci siamo comportati bene. Di contro non siamo stati tanto in partita con una nostra pari grado. L’ultima disputata in trasferta sabato scorso però ci ha dato buone indicazioni sull’affiatamento del gruppo e l’inserimento dei giovani. Ora, nonostante qualche defezione, aspettiamo la prova del nove con l’esordio in campionato, contro una squadra neopromosa, che ci ricorda tanto, per la costruzione del roster, la nostra esperienza dello scorso anno.”

Questi i 12 convocati da mister Carrozza per questa gara d’esordio: Sperli, Mastellone, Mantuano, Morelli, Gatto, Caffarelli, D’agostino, Demasi, Giampa’, Deodato, Aversa, Longo.

Saranno 90 i posti disponibili al Palasparti per assistere alla gara che avrà inizio alle 17 sotto la direzione di Antonio Turiano di Reggio Calabria e Concetto Fabiano di Messina. Cronometrista Alessandro Alfredo Cartisano di Reggio Calabria.

Più informazioni su