Quantcast

Mercoledì il format della ripartenza, anche in Calabria dimezzato il numero di partecipanti

Tra chi è comunque pronto anche alla versione ridotta compaiono sia Sambiase che Vigor Lamezia

Si completerà domani l’ultima ricognizione via pec di adesioni tra le società calabresi di Eccellenza che dovranno dare il proprio assenso o meno a ripartire, con una stagione che vedrebbe tutti iniziare verosimilmente da zero punti, senza quindi tenere in considerazione le prime 6 giornate effettuate lo scorso autunno, ma anche con organici rivisti (il calciomercato scadrà il 31 marzo, e tra squadre di Eccellenza che non torneranno in campo e quelle di Promozione non pochi gli elementi di pregio potenzialmente arruolabili).

Il blocco delle retrocessioni, e nessuna sanzione per chi deciderà di non tornare in campo, previste dal livello nazionale hanno di fatto creato secondo previsioni regionali uno scenario potenziale per certi versi paradossale, ovvero un campionato che potrebbe essere ridotto al lumicino con meno della metà delle aventi diritto a sfidarsi nel giro di due mesi (si partirà ad aprile, si dovrà concludere entro fine giugno) per il salto in serie D, unico obiettivo in palio. Una formula che, data la pandemia in atto che ha condizionato sia la stagione 2020/2021 che la precedente ed avrà influenze anche sulla prossima, sembra l’ultima ancora di salvezza sportiva per il massimo torneo dilettantistico regionale.

Venendo meno anche la fase interregionale, quindi niente play off tra le diverse regioni e la fase nazionale della Coppa Italia, la seconda classificata si troverebbe iscritta in una ipotetica graduatoria di ripescaggi verso l’Interregionale, ma se ogni regione avrà un proprio format da proporre l’ufficialità arriverà solo mercoledì tramite la riunione del consiglio federale della Lnd.

Le prime stime per altro non sono omogenee a livello nazionale: in Veneto hanno dato l’ok per ripartire in 16 su 36, 33 su 54 in Lombardia, 4 su 16 in Basilicata, 34 su 48 nel Lazio, 7 su 20 in Abruzzo, 12 su in Emilia Romagna 42, Umbria e Friuli Venezia Giulia potrebbero non ripartire, confermate in toto le 18 partecipanti nelle Marche. La Calabria potrebbe avere da un minimo di 4 ad un massimo di 8 formazioni, ma si attendono notizie ufficiali da Catanzaro.

Tra chi è comunque pronto anche alla versione ridotta dell’Eccellenza compaiono sia Sambiase che Vigor Lamezia, con le due formazioni lametine alla finestra per avere indicazioni certe e ripartire poi con ambizioni di alta classifica. Le stesse che, in Promozione, aveva la Promosport, con più di qualche elemento che ora rimarrebbe nella città della piana ma andando a rinforzare le formazioni giallorossa e biancoverde.