Quantcast

Cinque le squadre pronte a ripartire in Eccellenza, diplomazia in atto per aumentarne il numero o unire gironi

Locri, Palmese, Sambiase, Scalea, Vigor Lamezia attendono l'ufficialità del format

Al momento dovrebbero essere 5 le squadre che già hanno espresso la propria volontà di riprendere il campionato di Eccellenza calabrese: Locri, Palmese, Sambiase, Scalea, Vigor Lamezia.

Chiarite le regole del nuovo avvio a livello nazionale (blocco delle retrocessioni, stop ai campionati giovanili, esclusione biennale da classifiche di ripescaggio per chi deciderà di non riprendere la stagione) anche in Calabria si farà un nuovo giro di “consultazioni” per cercare di far aumentare il numero di contendenti ad una cifra che permetta ad arrivare almeno ad 8 unità.

Se ciò non avverrà dovrà essere il livello nazionale a decidere come gestire la situazione, con ipotesi suggerite anche quelle di unire gironi di regioni vicine con numero di contendenti minore (esempio potrebbe essere un campionato calabro – lucano, avendo la Basilicata 4 società favorevoli a ripartire), ma se ieri si ci aspettava la ratifica delle proposte dei vari comitati regionali nel consiglio direttivo della Lega Nazionale Dilettanti è arrivato invece un nuovo rinvio alla Figc per il definitivo via libera, compresa la soluzione delle situazioni più intricate come quella calabrese. Sempre a Roma, ma su altri tavoli, si gioca poi la partita degli aiuti economici alle società per sostenere i costi in più legati ai protocolli sanitari da dover rispettare.

Al momento gli allenamenti di squadra potranno essere effettuati solo quando l’iter di riconoscimento da parte del Coni del preminente interesse nazionale sarà completato (presumibilmente prossima settimana), e saranno consentiti solo a chi deciderà di riprendere a giocare, quindi per la prima giornata del nuovo calendario ufficiale la data potrebbe slittare a dopo metà aprile.

Intanto le varie società devono fare i conti anche con la riorganizzazione non solo delle uscite e delle entrate previste all’inizio di una stagione che però non ha avuto vita lunga (disputate solo 6 giornate), ma anche dei rimborsi. E’ il caso della Vigor Lamezia che ha annunciato che saranno rimborsati i 65 abbonamenti venduti durante la campagna, agli appassionati che ne faranno richiesta, anche perché se e quando si ripartirà lo si farà certamente ancora a porte chiuse.

«È doveroso evidenziare che già da tempo la società si era messa al lavoro per avviare tale procedura che avrebbe previsto rimborso monetario o voucher per l’acquisto di abbonamento e biglietti validi per la prossima stagione», spiega la società di via Marconi, «viste le continue ed insistenti richieste di rimborso immediato da parte di qualche appassionato, la società ha dunque deciso di procedere al rimborso dell’intero importo».

I possessori di abbonamento che vorranno fare richiesta di rimborso dovranno recarsi al CartaBlanca Bistrot Official point VL dalle 8 alle 12 dal 15 al 20 di marzo, provvisti di ricevuta, card abbonamento e documento di riconoscimento.