Quantcast

Le buone intenzioni della Calabria Film Commission sugli studios che dovranno sorgere nell’area industriale

In un’area che la Fondazione Mediterranea Terina concederà per 10 anni in comodato d’uso gratuito.

Più informazioni su

Prosegue, lungo il solco tracciato dall’allora presidente Jole Santelli, il percorso per la realizzazione della cittadella del cinema in Calabria.

È di due giorni fa il provvedimento della Giunta regionale per la creazione degli studi cinematografici nella zona dell’ex Sir di Lamezia Terme, in un’area che la Fondazione Mediterranea Terina concederà per 10 anni in comodato d’uso gratuito.

“Si tratta di un altro tassello – dichiara il commissario della Calabria Film Commission, Giovanni Minoli– che va a comporre il mosaico di quella idea di industria dell’audiovisivo di alto livello, anche internazionale, e del prodotto di lunga serialità, che abbiamo intenzione di realizzare in Calabria e su cui da mesi stiamo lavorando. La  decisione della Giunta, quindi, va a rafforzare l’impegno che la Fondazione Calabria Film Commission sta mettendo in campo per valorizzare le tante professionalità locali che operano in Calabria e che, con le loro competenze, contribuiranno a dare nel mondo un’idea diversa di questa regione che intende riscattarsi da un’immagine che le sta sempre più stretta e da cui vuole emanciparsi per dimostrare il valore dei tanti suoi figli che, con determinazione, stanno operando per la sua rinascita”.

Più informazioni su