Quantcast

Un punto a testa, nessun gol all’attivo, e la Vigor Lamezia perde l’occasione di trovare la vetta solitaria fotogallery

L'ultima gara, domenica in casa dello Scalea, diventa così decisiva per mantenere il fattore campo nella fase successiva

Più informazioni su

VIGOR LAMEZIA: Gentile, Vitolo, Pavaglianiti, Miliziano, Carubini, Cucinotti, Foderaro (22’st Martinez), Scozzafava (22’st Lugo Martinez), Haberknon, Ferrara (27’st Giaimo), Russo (36’st Zuppardo).

A disp.: Parisi, Amendola, Gullo, Scoppetta, Castiglia.

All.: Vargas.

REGGIOMEDITERRANEA: Morabito, Lanza (9’st Saba), Gutierrez, Lopez, Foti, Wojcik, Maugeri (1’st Pitasi), Verducci, Stefanazzi (1’st Dalloro), Puntoriere, Lancioni.

A disp.: Marino, Zanello, Cento, Ramacciotti, Scilla, Currò.

All. Misiti.

ARBITRO: D’Andria di Nocera Inferiore (assistenti Nicoletti di Catanzaro e Cardia di Locri).

NOTE: partita a porte chiuse. Ammoniti: Cucinotti, Miliziano, Maugeri, Carubini, Foderaro, Russo, Martinez, Pavaglianiti, Giaimo

Angoli: 5-2. Rec: 1’pt, 5’st

Un punto a testa, nessun gol all’attivo, e la Vigor Lamezia che perde l’occasione di trovare la vetta solitaria contro la Reggiomediterranea dato il pareggio del Sersale con il Locri.

I biancoverdi subiscono poco, ma creano parimenti anche nell’altra area, con le occasioni aeree avute non concretizzate nell’area piccola e non pervenuti pericoli dalla distanza.

L’ultima gara, domenica in casa dello Scalea, diventa così decisiva per mantenere il fattore campo nella fase successiva (in casa le prime 4, con il vantaggio di passare il turno anche con un pareggio al termine dei 90 minuti).

In caso di parità di punteggio tra due o più squadre si procede alla compilazione della “classifica avulsa” tra le squadre interessate tenendo conto nell’ordine:

  • dei punti conseguiti negli incontri diretti;
  • dalla differenza tra le reti segnate e quelle subite negli stessi incontri;
  • della differenza tra reti segnate e subite negli incontri diretti fra le squadre interessate;
  • della differenza tra reti segnate e subite nell’intero campionato;
  • del maggior numero di reti segnate nell’intero campionato;
  • del minor numero di reti subite nell’intero campionato;
  • del maggior numero di vittorie realizzate nell’intero campionato;
  • del minor numero di sconfitte subite nell’intero campionato;
  • del maggior numero di vittorie esterne nell’intero campionato;
  • del minor numero di sconfitte interne nell’intero campionato

PRIMO TEMPO

0′ Vargas conferma quasi tutta la formazione vista nelle ultime uscite, con Castiglia che trova la prima panchina in stagione ed Haberknon che torna al centro dell’attacco al posto di Zuppardo, mentre Misiti si deve affidare ad una serie di riserve con soli under escluso il portiere Marino.

3′ Gutierrez sbaglia i tempi dell’anticipo ed il pallone lungo lo scavalla, Foderaro si fa sorprendere e calcia debolmente. Lo stesso numero 7 poco dopo crossa dalla destra, Ferrara di testa manda alto

6′ Stefanazzi ha la meglio in velocità su Cucinotti, diagonale da dimenticare facile preda di Gentile

15′ Haberknon cerca l’assist di tacco per Russo, Morabito in uscita bassa chiude nell’area piccola

25′ lancio lungo su Foderaro che di testa manda a vuoto Morabito in uscita, palla servita così a Haberknon che pressato dai difensori manda fuori dall’incrocio la girata in area

34′ azione corale biancoverde che porta Haberknon al cross per Ferrara, colpo di testa però debole e centrale

39′ punizione di Lancioni tesa ma fuori bersaglio

41′ cross di Vitolo nell’area piccola per Haberknon che non trova la deviazione, la palla diventa utile per Russo che ribadisce in rete, ma tutto vano per la bandierina del guardialinee alzata

42′ Pavaglianiti trova con un cross teso Haberknon che di testa manda sopra la traversa

SECONDO TEMPO

1′ Foderaro da posizione defilata calcia alto al volo

4′ Russo si allunga sulla sinistra ma calcio sull’esterno della rete

9′ Vitolo salta il proprio marcatore e serve al centro Russo che devia al lato, Vigor che non concretizza la momentanea superiorità numerica con Foti fuori dal campo

11′ Saba viene servito in profondità e viene murato da Gentile bravo nel chiudere lo specchio

20′ Foderaro prova la conclusione a giro, pallone che non scende nello specchio

30′ Miliziano devia sopra la traversa il pallone respinto da Morabito giunto da angolo

36′ con l’ingresso di Zuppardo i padroni di casa schierano una sorta di 4-2-4 con 2 prime punte e Martinez – Giaimo sulle corsie

42′ cross a tagliare di Pavaglianiti, Haberknon non ci arriva ed è lesto Zuppardo subito dietro a cercare la deviazione, Morabito respinge con il corpo

49′ Martinez in velocità fa fuori due avversari, assist sul primo palo per Zuppardo che di testa manda fuori

Più informazioni su