Quantcast

Vittoria di misura per il Sambiase contro la Palmese, Mandarano porta i giallorossi in vetta

Il Club delle Due Torri oltre alla mira imprecisa dagli 11 metri somma però anche le defezioni, ospiti pericolosi in 2 occasioni

Più informazioni su

SAMBIASE: Lamberti, Chiodo, Riga (38’st De Fazio), Gaudio (31’Colosimo, 47’st Mascaro), De Nisi (38’st Talarico), Miceli, Trentinella (19’st Mandarano), Vitale, Fioretti, Umbaca, Verso.

A disp: Iozzi, Marrella, Giampà, Mirabelli

All. Fanello

PALMESE: Zoccali, Tall, Gambi (45’st Fiorino), Guerrisi (38’st Borges), De Luca, Nucera, Condemi (12’st Theodoro), Libri, Gatto, Sapone, Mazzei

A disp: Caputo, Gueye, Petitto, Neri.

All. Germano.

ARBITRO: Pasqua di Vibo Valentia (Zappino di Vibo Valentia e Mazza di Reggio Calabria).

RETI: 34’st Mandarano

NOTE: Ammoniti: Condemi, Mandarano. Angoli: 7-5. Rec: 3’pt, 5’st

La prima rete di questa stagione in giallorosso per Nicola Mandarano, dopo il terzo rigore sbagliato dal Sambiase nel giro di un mese (Umbaca palo contro la Vigor Lamezia, Gaudio parato sulla traversa nella gara contro il Soriano, oggi Fioretti fermato sulla linea dal piplet della Palmese), valgono 3 punti per la squadra di mister Fanello che concretizza al meglio il doppio turno casalingo contro le ultime due della classe, ma con più affanno di quanto la differenza in classifica potrebbe dire.

Il Club delle Due Torri oltre alla mira imprecisa dagli 11 metri somma però anche le defezioni: oggi assenti nell’undici titolare lo squalificato Bernardi e l’infortunato Mirabelli, e a gara in corso ad alzare bandiera bianca è stato il regista di centrocampo Gaudio.

Preziosi invece i recuperi di Verso ed Umbaca in fase offensiva, e buona anche la prova tra i pali dell’esperto Lamberti nel salvare la propria porta sulla 0-0, con l’ultima trasferta della stagione domenica a Reggio Calabria valevole la difesa della testa della classifica (con quindi relativo vantaggio nei play off del fattore campo e del poter passare il turno anche con un pareggio) dalle dirette inseguitrici (Serale appaiato a quota 12, Vigor Lamezia attardata di 1 lunghezza).

PRIMO TEMPO

15′ Mazzei chiama all’intervento Lamberti su una conclusione tesa come assist per un compagno

20′ Gaudio su punizione non trova un compagno ma l’anticipo di Guerrisi che impegna il proprio portiere in una parata a terra

31′ Gaudio costretto a lasciare il campo per infortunio, altra tegola per la mediana giallorossa già colpita più volte durante la stagione

SECONDO TEMPO

16′ Trentinella perde palla in uscita nella propria metà campo, l’azione porta Gatto davanti a Lamberti ma il portiere di casa sfodera riflessi felini per alzare la palla sopra la traversa

28′ Colpo di testa di Miceli servito da calcio d’angolo, palla alta

30′ Theodoro crossa dalla sinistra, il pallone prende una traiettoria insidiosa che supera Lamberti ma viene respinto dall’incrocio dei pali

32′ Verso in slalom si accentra dalla sinistra e prima di guadagnare il fondo viene steso da Tall. Calcio di rigore di cui si incarica Fioretti, l’attaccante calcia male e Zoccali para in due tempi con la palla che rimane ferma sulla linea di porta

34′ Sambiase in vantaggio: ancora Verso sguisca sulla sinistra e crossa per Mandarano che batte in tuffo di testa Zoccali

45′ Colosimo ha sul sinistro l’occasione per chiudere la gara ma la conclusione è strozzata e facile preda del portiere

Più informazioni su