Quantcast

Sconfitta a Benevento e compromessa la corsa promozione per il Basketball Lamezia

In un quarto e mezzo trova il massimo vantaggio della gara (+11) salvo poi perdere il controllo sulla stessa

Più informazioni su

MIWA ENERGIA CESTISTICA BENEVENTO – BASKETBALL LAMEZIA 78-67

(9-14, 29-25, 55-47, 78-67)

Miwa Energia Cestistica Benevento: Orefice ne, Murolo 13, Smorra 23, Ordine 11, Loncarevic 4, Errico 10, Laudannane, Diaz 11, Cotena 4, Morra 2, Damiano, Laudando ne. Coach Annecchiarico

Basketball Lamezia: Sindoni 11, Spasoievic 6, Gentili 17, Monier 3, Elia, Giampá C,  Ferretti 14, Conti, Luzzo 8, Giampá F., Miscimarra, Fall 8, Coach Barilla.

Gara dalla resa opposta per il Basketball Lamezia a Benevento, che in un quarto e mezzo trova il massimo vantaggio della gara (+11) salvo poi perdere il controllo sulla stessa, con i padroni di casa ad uscire alla distanza e controllare la contesa negli ultimi 2 quarti.

Nella 4° giornata fase ad orologio i padroni di casa si presentavano con poco da chiedere in più alle ultime due partite stagionali, se non quello di onorare ogni impegno prima della propria fase promozione al netto di qualche defezione nello starting six; ospiti che cercavano invece di conquistare punti per rimanere in gioco in ottica play-off, come seconda forza del girone B di serie C Gold.

Dopo un buon avvio del Lamezia, la gara viaggia sul filo dell’equilibrio con gli ospiti avanti ma mai in doppia cifra. Al primo riposo si va sul 9-14.

La difesa gialloblu rientra in campo attenta e concreta, con un parziale di 6-0 per le fenici (9-20), sprecando però poi tutto in poco tempo (17-20) con coach Barilla a fermare il gioco per strigliare i propri giocatori. Benevento pareggia a quota 20, si continua con botta e riposta sotto i due canestri e all’intervallo lungo il punteggio recita 29-25.

Al rientro in campo Ferretti e Gentili trovano i canestri per il pareggio a 31, Murolo e compagni non si scompongono trovando anche più continuità nei rimbalzi (47-39). Coach Barilla ferma il gioco a 150 secondi dall’ultimo riposo cercando di dare una scossa ai gialloblu, ma ogni tentativo di ricucire da parte degli ospiti (arrivati fino al -3) trova la risposta dei padroni di casa: 55-47 con tripla di Monier sulla sirena del terzo quarto che gira dentro il canestro per essere poi espulsa.

Un tecnico alla panchina di Lamezia comporta i liberi del 64-54, ed i gialloblu in campo perdono di lucidità in entrambe le metà campo costringendo il proprio coach ad un nuovo time out. Negli ultimi 5 minuti le fenici si aggrappano all’intensità di Monier e dei propri senatori, i bevenentani giocano con il cronometro chiudendo l’area confidando nelle percentuali non eccelse avversarie in serata dalla distanza. A 3 minuti dalla fine della gara gialloblu sotto per 69-58, iniziando anche a dover fare a meno di qualche elemento per cumulo di falli. Nel finale si cerca così di limitare i danni, ma Benevento vince per 78-67.

Domenica ultima stagionale contro Irpinia per Fall e compagni al Palasparti, con fase finale play off ormai compromessa (solo 2 tra Lamezia, Salerno ed Agropoli andranno alla fase successiva, con i campani avanti nel punteggio totale).

Più informazioni su