Quantcast

Vittoria all’esordio contro Terracina per la formazione under 20 dell’Ecosistem Lameziasoccer

Doppiette per Verso e Schirripa nel 4-2 finale

Più informazioni su

ECOSISTEM LAMEZIASOCCER-BSC TERRACINA 4-2 (1-1; 1-1; 2-0)

Reti: 5′ 1T Bartolomeo, 10′ 1T Verso (R), 2′ 2T Lauretti, 5′ 2T Schirripa, 12′ 3T Verso (R), 12′ 3T Schirripa.

Ecosistem Lamezia: Schirripa, Costanzo, Martino, Tavella , Iozzi, Giampà, Cristiano, Gagliardi , Cristaudo, Leopoldo, Verso, Aversa. All: Sebastiano Carrozza.

BSC Terracina: Di Ronza, De Gregorio, Bartolomeo , Minale, Lauretti, Violetti, Conti, Possamai, Masella, Fantasia, Marcuzzi, Tuccinardi, D’Onofrio. All: Simone Feudi.

Arbitri: Sannino di Napoli, Cozzella di Benevento.

Si apre nel segno delle Pantere Orange dell’Ecosistem Lameziasoccer il primo storico Campionato Italiano Under 20 di Beach Soccer.

La formazione lametina nella gara d’esordio batte in rimonta i pari età del BSC Terrecina e mette a referto la prima vittoria del torneo in svolgimento nella Beach Arena del Games Village di Mugnano di Napoli.

Non è stato facile per capitan Giampà e compagni avere ragione di una formazione forte e ben quadrata ma la forza di volontà, l’entusiasmo ed il gruppo hanno avuto la meglio rimontando per ben due volte gli avversari per poi metterli al tappeto nella parte finale della gara.

La formazione laziale è passata in vantaggio con Bartolomeo che scagliava un tiro quasi a sorpresa dalla lunga distanza su cui non arrivava Martino. La gara è stata molto interessante, piena di agonismo e di belle giocate che hanno entusiasmato il pubblico presente. Agli Orange sono bastati 5 minuti per riaprire i giochi grazie ad un rigore trasformato da Verso. Tante le occasioni che si sono susseguite da una parte e dall’altra ma il primo tempo si chiudeva in parità. Nella seconda frazione il copione non cambiava con il Terracina che ripassava in vantaggio dopo soli 2 minuti con Lauretti in rovesciata.

Questa volta per riequilibrare la gara ai lametini bastava ancora  meno che in precedenza. Infatti, al quinto minuto Schirripa lasciava di sasso l’estremo avversario su calcio di punizione e rimetteva tutto in discussione. Da qui in poi un susseguirsi di emozioni con pali, traverse, salvataggi anche nel terzo e conclusivo tempo. Quando il pareggio sembrava cosa fatta per entrambe ecco che, nei minuti finali, l’Ecosistem si procurava un calcio di rigore per una respinta con un braccio di un difensore del Terracina su conclusione tentata da Leopoldo.

Freddo ed implacabile Verso trasformava. Restava da giocare poco più recupero con i laziali che si catapultavano in avanti ma gli orange non mollavano ed ancora con Schirripa, che correggeva in rete una rovesciata di Gagliardi (auguri a quest’ultimo per il compleanno festeggiato con una buona prestazione), mettevano il sigillo sulla gara.

Felicità che si tocca con mano nello spogliatoio degli orange con mister Bebo Carrozza che sprizza gioia da tutti i pori: “Sono contentissimo ed orgoglioso dei ragazzi che in campo hanno dato tutto. Sono senza parole, un’emozione incredibile. Certo dobbiamo migliorarci perché onestamente qualche amnesia l’abbiamo avuta ma l’importante era iniziare col piede giusto”.

Felicità condivisa anche dal Presidente Francesco Manfredi: “Una gran bella vittoria che ci da una bella soddisfazione contro una squadra blasonata come il Terracina. I ragazzi vogliono divertirsi e fare bella figura cercando di portare uno spiraglio di novità nella nostra amata Lamezia”.

Festa con testa sulle spalle per il capitano Pasquale Giampà che già guarda avanti: “Siamo contenti per questa vittoria ma abbiamo la testa già alla gara di domani perché vogliamo ndare avanti. Abbiamo lottato tutti insieme perché abbiamo fatto gruppo ed in squadra abbiamo due fenomeni”.

Più informazioni su