Quantcast

Un nuovo Sambiase ed un’altra Vigor Lamezia chiedono di ripartire dalla Prima Categoria

Scaduti a fine luglio i termini per i cambi di denominazione, si spera di poter ottenere una deroga da parte della Lega Calcio

Un nuovo Sambiase ed un’altra Vigor Lamezia potrebbero essere già ai nastri di partenza del prossimo campionato di Prima Categoria.

L’indicazione, più che suggestione, ha preso forma negli incontri organizzati ed annunciati dai due diversi fronti, che riprenderebbero le attività sfruttando due titoli esistenti nel lametino (e che nella città della piana già avrebbero dovuto giocare), per altro accomunati dai colori sociali del Fc Lamezia Terme, la cui genesi ha unito nel malcontento le sponde giallorosse e biancoverde del tifo lametino.

Ieri sera si è ufficializzato l’iter in una riunione organizzata dalla sponda sambiasina, mentre invece l’incontro vigorino che doveva tenersi lunedì al parco Mastroianni condotto da Alfredo Mercuri è stato rinviato poiché necessario di ulteriori accorgimenti in ottica normativa Covid.

Scaduti a fine luglio i termini per i cambi di denominazione, si spera di poter ottenere una deroga da parte della Lega Calcio portando ad esempio casi lametini del recente passato, per poter così formalizzare il tutto entro la scadenza del 2 settembre, ovvero la data entro cui dover presentare tutta la necessaria documentazione per l’iscrizione in Prima Categoria.

Verosimilmente poi sarà la volta dell’organizzazione societaria, logistica (il tema dei campi da gioco passerà anche da quale interlocuzione si instaurerà tra le varie società, e tra le stesse ed il Comune) e tecnica, con il terzo livello del calcio calabrese a richiedere come regola 2 under classe 2000, ed un parco giocatori che nel lametino non manca per varietà per puntare a campionati avvincenti.

Da risolvere anche la questione della Vigor Lamezia ancora attiva gestita dal presidente Saladini, il qualche ha formalizzato la rinuncia al campionato di Eccellenza in favore del solo campionato under 19 regionale, ma che era dato come intenzionato a tornare in parte sui propri passi volendo chiedere la partecipazione in Prima Categoria, ambito però al momento ancora nella fase delle ipotesi. Il mese di luglio, ed i continui cambi di direzione ed azione, hanno dimostrato che però il calcio a Lamezia Terme si sta giocando su più tavoli e colpi di scena.