Quantcast

Test match vinto 3-1 dalla Promosport contro il Caraffa, in prova anche un giocatore argentino

Di Russo nel primo parziale, Percia Montani e Porpora nel secondo tempo, le reti per la compagine di mister Morelli

Più informazioni su

L’ allenamento congiunto con il Caraffa, squadra che milita nel campionato di Promozione, si conclude con il risultato di 3-1 per la Promosport di mister Morelli.

Un test fondamentale in vista del primo turno di Coppa Italia, nel quale la Promosport affronterà il Soriano, tra le mura casalinghe, domenica 5 settembre.

La formazione titolare, nel primo tempo, è composta da Corigliano, Colosimo, Mascaro, De Martino, Schirripa, Gagliardi M, Casella, Mercurio, Scozzafava, Gagliardi, Russo e Mercuri tra i pali. Sin dal fischio d’inizio il pressing dei biancoblu è alto, Mascaro sfiora il vantaggio, ma il portiere avversario è abile a intercettare il tiro sulla linea. Dopo svariate occasioni, Russo riesce a rendere propizio un assist di Scozzafava, siglando la rete dell’1-0.

Nel secondo parziale scendono in campo: Lorecchio, Porpora, Gagliardi G, Perri, Bruno, Percia Montani, D Fazio, Riccello, Ventura, Espanal (giocatore argentino in prova) e Pagano a difendere la porta. In seguito allo svantaggio iniziale, la risposta del Caraffa non si fa attendere e Romagnino riporta il risultato in parità. La Promosport, tuttavia, non si dà per vinta e Percia Montani mette la firma sulla rete del raddoppio, seguito da capitan Porpora, che sul finale sigla il 3-1.

«Si sono notati i carichi di lavoro della squadra, infatti stiamo cercando di trovare la miglior forma possibile. Con squadre come il Caraffa, che tendono a chiudersi con tanti uomini dietro la linea della palla, si riscontra, spesso, qualche difficoltà, per cui dobbiamo impegnarci ad avere pazienza nella gestione della palla», valuta mister Morelli.

Per quanto riguarda il triangolare di Coppa Italia «siamo capitati nel girone con il Soriano e il Campora, due ottime squadre: la prima l’abbiamo già affrontata in un allenamento congiunto e ha dimostrato di essere una squadra in crescita, mentre il Campora è una “new entry” in questa categoria, per cui, sicuramente, l’entusiasmo la contraddistinguerà. Sono molto contento del lavoro che stiamo svolgendo, la strada intrapresa è quella giusta, l’auspicio è di migliorare partita dopo partita».

Antonio Russo, autore della rete dell’1-0, valuta che «siamo in un momento fondamentale della preparazione, i carichi di lavoro sono stati importanti, tuttavia sono sicuro che ci faremo trovare pronti per l’inizio del campionato. L’allenamento congiunto è andato molto bene, giocare è fondamentale. Per quanto l’allenamento sia importante, è in partita che si comprende il reale stato di forma della squadra. Personalmente, dal punto di vista fisico, non sono ancora in condizioni ottimali, considerando che sono reduce da un infortunio alquanto grave, per cui ero consapevole che la ripresa avrebbe richiesto parecchio tempo. Il fatto che mi sia sempre allenato è un fattore molto positivo, quindi mi auguro che continuando questo tipo di preparazione fisica per l’inizio del campionato starò bene».

In merito al girone di Coppa Italia «siamo contenti di affrontare il Soriano, con il quale abbiamo già giocato, faremo di tutto per superare il turno, uno dei nostri obiettivi è quello di arrivare in fondo anche in questa competizione. Speriamo di poter far bene, in entrambe le competizioni, sia in Coppa Italia che in campionato, considerando il valore dell’intera squadra credo che ci siano tutti i presupposti».

 

Più informazioni su