Quantcast

Contro il Soriano in Coppa Italia riprende l’attività ufficiale per la Promosport dopo 9 mesi di stop

Per i fratelli Morelli impegno importante per capire la condizione della squadra dopo i carichi di lavoro

Più informazioni su

In casa Promosport si scaldano i motori per il primo impegno ufficiale dopo uno stop di circa 9 mesi, con domani la squadra biancoblu che scenderà in campo in occasione del primo turno di Coppa Italia contrapposta al Soriano, squadra che milita nel campionato di Eccellenza e già incontrata in un allenamento congiunto a Ginepri in questo precampionato.

«Finalmente dopo un lungo stop, che lo scorso anno ci ha interrotto in un momento molto positivo della stagione, siamo pronti a ripartire con lo stesso entusiasmo e gli stessi obbiettivi. Siamo consapevoli che durante il nostro percorso, dovremo affrontare tanti ostacoli, com’è giusto che sia, ma siamo anche coscienti che il valore della squadra e l’impronta di gioco collaudata, che dovremo migliorare sempre di più, saranno i nostri punti di forza», commenta mister Claudio Morelli.

«La partita di domenica, si prospetta un ottimo test, considerando che ci interfacceremo con il Soriano, una squadra di categoria superiore molto rinnovata e con tante aspettative, per cui sarà fondamentale cercare di commettere meno errori possibili. Al momento – prosegue il tecnico- la condizione fisica della squadra non è delle migliori, dunque, dobbiamo essere bravi a dosare le forze».

«Siamo molto fiduciosi perché anche se il nostro obiettivo principale è quello di disputare un campionato da protagonisti, come ribadito più volte, abbiamo intenzione di proseguire il nostro cammino anche in una competizione avvincente quale la Coppa Italia», conclude Morelli, invitando «i nostri tifosi a sostenerci in questo cammino che stiamo per intraprendere e, inoltre, mi preme ringraziare la società, con a capo il nostro presidente Folino, per averci messo nelle condizioni di lavorare in modo ottimale sotto tutti i punti di vista. Sono molto fiducioso e spero, vivamente, che a fine stagione avremo la possibilità di festeggiare tutti insieme».

Anche Massimo Morelli, collaboratore tecnico nonché braccio destro del mister e figura portante della società, si dice pronto al ritorno in campo: «domenica inizia la nostra avventura con una squadra che fa dell’organizzazione e del sano agonismo la propria forza. Noi dovremo farci trovare pronti sotto l’aspetto mentale, sopperendo alle mancanze fisiche che abbiamo in questo momento. In questo periodo, per andare incontro a molti giocatori che hanno risentito di 8 mesi di inattività, abbiamo rimodulato i carichi di lavoro. Oltre al passaggio del turno, questa partita sarà molto utile, poiché ci permetterà di fare una valutazione sulla condizione psicofisica della squadra».

Più informazioni su