Quantcast

Prima di campionato vincente per il Lamezia Terme che batte il Troina con un gol per tempo fotogallery

Nel primo tempo Tipaldi con la deviazione di D'Aleo, Provazza nella ripresa, autori delle reti

Più informazioni su

LAMEZIA TERME (4-2-3-1): D’Andrea; Miliziano, Nocerino, Camilleri (1’st Sirignano), Tipaldi; Maimone, Salandria; Da Dalt (8’st Provazza), Bezzon (8’st Laaribi), Russo (18’st Umbaca); Haberkon (35’st Bernardi).

A disp: Gentile, Vitolo, Verso, Amendola.

All. Erra.

TROINA (3-5-2): Ruggero; Falla, Fiumara, Lo Cascio (18’st Lucera); D’Aleo (30’pt Gnicewiz), Bringas, Ba (19’pt Beugre 35’st Santoro), Mihali, Raucci (39’st Popolo); Gueye, Romano.

A disp: Saluzzo, Calaciura, Yobua, Ferruzza.

All. Galfano.

ARBITRO: Romaniello di Napoli (assistenti Ciannarella e Marchese di Napoli).

RETI: 29′ D’Aleo (aut), 26’st Provazza

NOTE: spettatori 1300 circa.

Ammoniti: Da Dalt, Raucci

Angoli: 7-2. Rec: 4’pt, 5’st

Prima di campionato vincente per il Lamezia Terme che batte il Troina con un gol per tempo. Gara che, a parte qualche uscita alta imperfetta di D’Andrea, non ha visto grossi sussulti nell’area gialloblu, che trovano i primi 3 punti stagionali con incursioni dalle fasce dei propri under.

Di contro il Troina ha davanti il gap da colmare per la penalizzazione ed una squadra ancora in fase di assestamento.

PRIMO TEMPO

0′ I due tecnici ripropongono in gran parte le formazioni già viste domenica scorsa in Coppa Italia, con nei padroni di casa out ancora Gaudio e Corapi ma recuperati per subentrare Laraibi e Sirignano, mentre la panchina siciliana è composta totalmente da under

3′ Bezzon da fondo campo cerca al centro Haberkon che si fa murare la conclusione nel cuore dell’area piccola

15′ Haberkon ruba il tempo e si inserisce bene su un retropassaggio ai limiti dell’area, ma poi una volta entrato nei 16 metri cerca il contatto da rigore invece che provare la conclusione stretto tra due avversari

19′ primo cambio obbligato per il Troina, Ba si infortuna ed al suo posto entra Beugre

25′ Russo di esterno chiama alla prima vera parata Ruggero

27′ punizione battuta in fretta dal Lamezia sul fronte destro, cross di Dal Dalt per il secondo palo dove arriva di sponda Russo, palla al centro dove Haberkon non riesce a spingere in rete il pallone davanti al portiere, la difesa respinge in affanno

29′ padroni di casa in vantaggio: Tipaldi viene servito sulla corsa, tentativo di cross dalla sinistra che viene sporcato da D’Aleo che beffa il proprio portiere, facendosi anche male e venendo sostituito

33′ Maimone prova al volo sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Ruggero alza sopra la traversa

42′ colpo di testa di Gueye debole, D’Andrea si tuffa e blocca senza difficoltà

43′ Russo intercetta un passaggio in orizzontale delle difesa, giunto in area nel contatto con Fiumara perde coordinazione ed equilibrio

48′ Raucci si libera bene al tiro ma calcia fuori bersaglio dal limite dell’area

SECONDO TEMPO

1′ Sirignano esordisce con la nuova maglia al posto di Camilleri, uscito malconcio a fine primo tempo dopo un contrasto

3′ Gueye di testa gira a lato lanciato da calcio di punizione

16′ cross insidioso di Romano su cui non si inserisce Gueye

21′ Provazza in velocità servito da Maimone si accentra e chiama Ruggero alla parata in corner

26′ raddoppio gialloblu: Laribi premia il taglio di Provazza, stop sul controllo che fa fuori Ruggero e palla di destro che si insacca tra palo e portiere

37′ Lucera prova la conclusione a giro, pallone che si spegne a lato

40′ Gueye svetta su Tipaldi ma di testa trova solo l’esterno della rete

43′ Bernardi esce vincitore da un contrasto in mezzo al campo, palla servita in verticale per Provazza che non trova il tempo giusto per il tiro sull’uscita del portiere

47′ Ruggero provvidenziale su angolo di Laraibi e successiva ribattuta di Maimone

Più informazioni su