Quantcast

“Con grande intelligenza il gruppo ha risposto in modo maturo con i fatti in campo”

Nelle due sedute tra oggi e domani si dovranno valutare le condizioni di Cammilleri, in campo con una leggera distorsione per la quale però ha dovuto poi alzare bandiera bianca

Più informazioni su

Tornato ai 3 punti sul campo del Giarre nel turno infrasettimanale, il Lamezia Terme si rialza dopo la sconfitta di pochi giorni prima al “D’Ippolito” ad opera del Castrovillari. Una vittoria accolta con il sorriso da mister Erra: «partita ottima nel primo tempo da parte nostra, dal punto di vista tecnico e tattico, e nel secondo tempo abbiamo avuto quello spirito che ci è mancato nel turno precedente per portare punti a casa. Il gruppo ha fatto la differenza, non tragga in inganno la classifica del Giarre perché rimane un campo ostico e una squadra con valori notevoli».

mister Erra lamezia

La classifica ancora vede la vetta distante 5 punti, ma nessuna compagine in fuga solitaria. Aspetto su cui ritorna lo stesso tecnico gialloblu: «non ci siamo abbattuti nei due giorni dopo la sconfitta, non ci esaltiamo ora. Abbiamo davanti 34 tappe, sappiamo che ci possono essere della cadute ma bisogna sapersi rialzare».

Intanto i pochi giorni di preparazione verso il nuovo turno casalingo di domenica contro il Licata avranno un umore diverso: «vittoria che dà morale, viviamo le varie situazioni con grande equilibrio ed analizzato con lucidità quanto non era andato bene domenica. Anche in questa partita ci sono cose andate meglio ed altre peggio, abbiamo una buona base di partenza perché significa che la lezione ci è servita. Con grande intelligenza il gruppo ha risposto in modo maturo con i fatti in campo».

Nelle due sedute tra oggi e domani si dovranno valutare le condizioni di Cammilleri, in campo con una leggera distorsione per la quale però ha dovuto poi alzare bandiera bianca facendo entrare Nocerino, che in Sicilia ha lasciato la maglia dell’undici titolare a Sirignano, fino a quel momento impiegato solo a tempo parziale poiché non al livello dei compagni come condizione. Alla ricerca di un migliore minutaggio nelle gambe anche Corapi e Maritato, ma l’attuale rosa da oltre 30 elementi obbliga il tecnico a dover far scelte di varia natura in merito ai 20 elementi da scrivere in distinta. Determinati equilibri e gerarchie arriveranno quando quasi tutto il gruppo avrà lo stesso livello di forma, al netto dei movimenti di mercato ancora in atto tra ingressi ed uscite.

A Giarre si è rivisto Vitolo nel ruolo di terzino, con un cross teso non concretizzato in rete da Haberkon di testa per pochi centimetri, e dopo averlo sfiorato nelle due gare casalinghe è arrivato il primo gol in maglia gialloblu per Maimone.

Anche in Sicilia qualche affanno dietro sui palloni alti, ed occasioni non sfruttate al meglio in fase di ripartenza per imprecisioni nell’ultimo passaggio o al momento della conclusione, ma si è tornati a non subire reti (nessuna nelle prime 2 uscite di campionato, 3 in una sola gara domenica scorsa).

Più informazioni su