Quantcast

Buona la prima per il Sambiase, che al “Gianni Renda” batte per 3-1 il Girifalco

Mister Neri soddisfatto ma chiedendo maggiore cattiveria sottoporta

Più informazioni su

Sambiase (4-3-3): Lucia; Perri, Morelli, Miletta, Tallari; Fortuna, Costa, Marrello (22’ st Gallo); Russo, Zurlo (30’st Varrà), Napoli (3’st Angotti). A disposizione: Colacino, Pilieci, Cincotta, Hanyn, Gigliotti, Diop. Allenatore: Neri

Girifalco: Stranieri; Palaia (5’ st Dara), Rosanò, Signorello, Vonella, Touray (1’ st Mandiang), Sanyang, Conidi L., Fodaro (42’st Ceniviva), Quirino (42’ st Randò), Conidi D. (16’st Ferraina). A disposizione: Viscomi, Conte, Panduri, Riga. Allenatore: Loiarro

Marcatori: 24’ Miletta, 43’ Zurlo rig., 58’ Angotti, 89’ Mandiang rig.

Ammoniti: Perri e Zurlo (Sambiase), Rosanò, Conidi L., Sanyang, Vonella, Conidi D. (Girifalco).

Espulsi: Vonella (Girifalco).

Buona la prima per il Sambiase, che al “Gianni Renda” batte per 3-1 il Girifalco.

“Ci siamo espressi bene, per come abbiamo preparato la partita in settimana. I ragazzi sentivano il peso della prima ma sono tutti stati bravi a non perdere mai la concentrazione”, commenta a fine gara mister Neri, “successo ampiamente meritato. Loro tendevano a giocare soprattutto con le palle lunghe scavalcando il centrocampo, noi siamo stati bravi a leggere la gara e dietro abbiamo concesso poco. Considerando che molti dei nostri non sono ancora al top e alcuni in settimana hanno accusato dei problemini fisici, abbiamo fatto un’ottima prova. L’importante è aver avuto la conferma che il gruppo c’è, che è vivo”.

Per il tecnico giallorosso “l’unico aspetto forse da migliorare è la cattiveria sottoporta. Non abbiamo mai sofferto ma abbiamo sprecato troppe palle gol. Dobbiamo imparare ad essere più cinici e cattivi perché capiteranno partite in cui avremo meno palle gol e dovremo essere più bravi a sfruttarle. Il pubblico ha risposto bene considerando il tempo inclemente. Ringrazio i tifosi che ci sono stati vicini dall’inizio alla fine e spero ci siano vicini fino alla fine perché sarà un campionato lungo e non facile”.

Anche il direttore sportivo Gianmarco Lucchino a fine gara vede il bicchiere mezzo pieno: “era importante cominciare il nostro percorso con una vittoria a maggior ragione davanti ai nostri tifosi che non hanno mai fatto mancare il loro caloroso supporto e che ringrazio. È stata una vittoria meritata contro una buona squadra, molto fisica che ci ha messo in difficoltà solo nei primi minuti. Poi il nostro gioco è vento fuori e non abbiamo più avuto grosse difficoltà nel resto della gara. Ora ci godiamo questa vittoria, e da domani ci concentriamo subito per la prossima partita in casa del Guardavalle che sarà un altro test importante per i nostri ragazzi”.

Più informazioni su