Quantcast

“Abbiamo una squadra forte e non vogliamo nasconderci provando a fare sempre il massimo”

A fare visita agli orange domani sarà la formazione del Mortellito di Barcellona Pozzo di Gotto

Più informazioni su

Dopo aver esordito in trasferta contro una neo-promossa, con i tre punti, l’Ecosistem Lameziasoccer è attesa da un’altra esordiente nella prima casalinga della stagione.

La formazione di Bebo Carrozza è chiamata a misurarsi contro una formazione accreditata per un buon campionato ma che ha steccato alla prima in casa contro la più “anziana” delle squadre presenti in questo girone meridionale.

A fare visita agli orange sarà la formazione del Mortellito di Barcellona Pozzo di Gotto, vincitrice lo scorso anno del torneo siciliano, squadra in cui militava il neo-acquisto lametino Coco Regner. Il calendario mette subito di fronte dunque Regner con la sua ex squadra che invita a prendere con le molle: “È una squadra da non sottovalutare, che ha vinto il campionato e supercoppa lo scorso anno e quindi ha molto entusiasmo.  Squadra che non molla mai e da tutto fino alla fine. Certo non capita spesso – prosegue – di affrontare subito la tua ex squadra, ma spero che vada tutto bene”.

“A differenza di quanto successo lo scorso anno, contro un’altra neo-promossa, non dobbiamo farci trovare impreparati e puntare al nostro obiettivo”, valuta il DS, Nicola Samele, “abbiamo una squadra forte e non vogliamo nasconderci provando a fare sempre il massimo. Non lasciamoci ingannare dal risultato di settimana scorsa; probabilmente il Mortellito ha pagato lo scotto dell’esordio nel nazionale contro una squadra molto esperta. Ha una squadra importante con buoni stranieri e sono convinto che risalirà, quindi massima attenzione e determinazione. Credo che i ragazzi sono molto carichi e determinati per fare bene”.

Per la gara di domani pomeriggio, ore 16.30, mister Carrozza avrà a disposizione i portieri Pardal e Fanile con Barbosa, Montesanti, Caffarelli, Deodato, Lio, Gagliardi, De Masi, Mantuano, Patamia e Regner di movimento.

La gara del Palasparti, a cui è stato rifatto parte del parquet, sarà arbitrata da Gaetano Fabio Grande di Rossano e Andrea De Luca di Paola con Cristina Contartese di Vibo Valentia cronometrista.

Più informazioni su