Quantcast

Il Sambiase batte 4-2 il Badolato e torna alla vittoria

Gallo, Costa ed una doppietta di Zurlo siglano i 3 punti

Più informazioni su

SAMBIASE: Lucia, Perri (9’st Tallari), Valente (1’st Cincotta), Toscano, Gigliotti (35’st Napoli), Morelli, Costa, Fortuna, Zurlo (44’st Scarpino), Gallo (18’st Russo), Angotti.

A disp: Colacino, Pilieci, Miletta, Hanyn.

All. Neri.

BADOLATO: De Filippis, Piccaluga, Romeo (1’st Condemi), Quaranta (40’st Menniti), Romeo, Papaleo, Joseph (19’st Catania), Coluccio (46’st Fabio), Sgambelluri, Cosentino, Lopez (1’st Pultrone).

A disp: Chiefai, Audino, Spano.

All. Squillace.

ARBITRO: Trozzo di Cosenza

RETI: 6’pt Gallo, 8’pt Zurlo, 40’pt Cosentino, 42’pt Costa, 8’st Sgambelluri, 17’st Zurlo

NOTE: spettatori 200 circa.

Ammoniti: Toscano, Lucia, Morelli, Joseph, Papaleo, Gigliotti, Pultrone, Sgambelluri, Romeo

Angoli: 4-2. Rec: 5’st

Torna alla vittoria dopo una partita con 6 gol in totale il Sambiase, che al cospetto del Badolato ha un numero maggiore di occasioni ma paga qualche disattenzione di troppo in fase difensiva o errori personali che tengono in partita gli avversari prima del crollo fisico nella ripresa che permette una più agevole gestione del doppio vantaggio.

PRIMO TEMPO

0′ nel riscaldamento si fa male Spano negli ospiti, entra nei titolari Sgambelluri

6′ Costa in slalom in area chiama alla prima parata della gara De Filippis, sulla palla vagante Gallo insacca

8′ Fortuna ci prova dal limite, la difesa mura la prima conclusione, seconda palla sui piedi di Zurlo che indovina l’angolo per il raddoppio

28′ su un fallo a metà campo, con discussione tra Joseph e Gigliotti, il direttore di gara fatica non poco a contenere le proteste degli ospiti tra cartellini gialli e richiami alla panchina

40′ punizione di Cosentino bassa sul primo palo che sorprende Lucia, pallone che non viene controllato e tra traversa e corpo del portiere varca la linea di porta

42′ Costa ristabilisce le distanze con un tiro a giro dentro l’area che si insacca dopo aver baciato il palo interno, esultanza prima sotto la tifoseria e poi dalla compagna

SECONDO TEMPO

8’st Condemi su punizione trova il colpo di testa vincente di Sgambelluri. Sull’azione che ha portato il fallo costretto ad uscire per un taglio sopra l’occhio Perri, il cui posto viene preso da Tallari

13′ De Filippis in uscita respinge con i pugni, Gallo prova il pallonetto che si stampa sul palo e sul successivo tentativo di Zurlo è un difensore ad immolarsi da terra

17′ Zurlo sigla la doppietta personale ed il quarto gol locale su assist di Gallo, dopo un colpo di testa fermato sulla linea e poi ribadito in rete dallo stesso ex Sersale

26′ Zurlo prova la giocata vedendo il portiere fuori dai pali, palla fuori bersaglio

27′ Costa da fuori area si coordina bene, pallone che lambisce il palo alla destra del portiere

38′ Zurlo sfiora l’incrocio dei pali

43′ torsione di Zurlo con poca fortuna

45′ Angotti prova da fuori, palla a lato

47′ Napoli cerca di trovare il tiro dai 20 metri sfruttando il vento a favore, pallone ampiamente a lato

Mister Neri  a fine gara commenta: “Dopo la sconfitta di Guardavalle avevo chiesto alla squadra un pronto riscatto, di tenere alta la concentrazione e non abbassare la guardia. Ne è uscito un buon primo tempo, la squadra ha giocato bene trovando i gol con Gallo e Zurlo e avendo quasi sempre noi il pallino del gioco. Nella ripresa il 2-1 loro è arrivato su una punizione con palla che non si sa se è entrata o meno e abbiamo un po’ subito il colpo. Poi però abbiamo reagito bene. Gara tutto sommato controllata nella quale abbiamo subito solo su calcio da fermo. Ho avuto la possibilità di inserire anche Napoli e Russo che avevano avuti dei problemi e in settimana si erano aggregati nuovamente al gruppo. Vittoria meritata e importante per il morale. Ora subito testa alla trasferta di sabato in casa del Parghelia”.

Più informazioni su