Quantcast

“Sono contento per i ragazzi che non meritavano tutte le critiche di mercoledì scorso”

Buona la prima in panchina con il Lamezia Terme per Tony Lio, con la gestione post mister Erra che inizia con una vittoria per 2-0 sul campo del San Luca.

Più informazioni su

Buona la prima in panchina con il Lamezia Terme per Tony Lio, con la gestione post mister Erra che inizia con una vittoria per 2-0 sul campo del San Luca.

maimoneMaimone, autore della doppietta

«Questi due giorni prima della partita ho chiesto di essere aggressivi, di prendere gli avversari alti andando a marcare ad uomo. Penso che come si è visto hanno fatto tutto alla perfezione» spiega l’ex trequartista delle maggiori compagine calcistiche lametine, ritornando anche ad accennare alla sconfitta contro la Gelbison che è costata la panchina ad Alessandro Erra: «sono contento per i ragazzi che non meritavano tutte le critiche di mercoledì scorso, perché è una squadra che ha valori e credo molto nell’obiettivo che ci siamo prefissati tutti quanti».

Nessun stravolgimento tattico (confermato il 4-3-3, mutati alcuni interpreti anche in ottica turn over), secondo Lio tra la precedente partita e l’attuale «c’è stato poco da dire, questi sono giocatori che hanno calcato palcoscenici di categoria superiore. Sapevo il valore tecnico di questa squadra, si è vista la tranquillità nei vari reparti nel giocare sempre la palla».

Classifica che vede i gialloblu alle spalle del gruppo in seconda posizione con 1 punto di ritardo (ma Parternò ed Acireale hanno un gara in meno) e con 4 lunghezze da recuperare alla capolista Gelbison. Nessuna quindi lotta al vertice compromessa dopo appena 8 giornate, e lo stesso tecnico sottolinea come «domenica per domenica si punta a fare meglio, non è facile, partendo poi dopo rispetto ad altri squadre a livello di preparazione, mettere in campo 11 giocatori nuovi con un mercato sempre aperto. Oggi hanno dimostrato di voler perseguire il salto di categoria che è l’ambizione della società».

Domenica al “D’Ippolito” atteso il Messina attualmente in zona play out, mentre nell’ambito extra sportivo prosegue la strategia della società del presidente Saladini di cercare di attirare pubblico in modo variegato: dopo l’animazione per i più piccoli attivata nelle ultime gare casalinghe, contro i peloritani prevista anche l’esibizione del rapper Luche. In assenza di una tifoseria organizzata che canti, si ripetono esperimenti di intrattenimento di altre realtà in categorie superiori.

Più informazioni su