Quantcast

Sarà il Castellamare l’avversario domani della Royal Team Lamezia nella quinta giornata di campionato

A far visita alle biancoverdi una formazione neo-promossa che ha allestito un roster di primordine per affrontare questo campionato e puntare ai piani alti.

Più informazioni su

Sarà il Castellamare l’avversario domani della Royal Team Lamezia nella quinta giornata di campionato. Dopo la sofferta vittoria in trasferta sul campo del Team Scaletta, la formazione di mister Giorgi è chiamata a dare conferma della strada, intrapresa con le ultime due vittorie, davanti al pubblico amico del Palasparti.

A far visita alle biancoverdi una formazione neo-promossa che ha allestito un roster di primordine per affrontare questo campionato e puntare ai piani alti.

Le royaline sono tornate dalla trasferta siciliana con i 3 importantissimi punti ma pagando un prezzo altissimo per via di una conduzione di gara non all’altezza, e così contro il Castellammare mister Giorgi ha un roster non nella migliore condizione per affrontare una gara molto delicata.

Oltre ai problemi interni, che il mister in settimana ha cercato di limitare, c’è da considerare che dall’altra ci sarà una squadra ben riposata, dopo lo scivolone dell’ultima trasferta avendo rinviato la gara di domenica scorsa, e pronta a rifarsi per dimenticare lo smacco precedente.

Una gara dunque non nelle migliori condizioni per la Royal che comunque non vuole fasciarsi la testa, in cui si vuole dare continuità ai risultati che per ora l’hanno proiettata ad un solo punto dalla vetta.

In Sala Stampa Antonella Aliotta che si sofferma prima sulla prestazione di domenica scorsa: “Siamo un gruppo giovane con tanti nuovi acquisti e ci vuole del tempo per trovare il massimo feeling. Questo non toglie che comunque puntiamo in alto. Con lo Scaletta è vero che abbiamo avuto tante occasioni, ma non sempre si riescono a concretizzare, mettiamoci pure che abbiamo colpito pali e traverse e certamente fa parte del gioco. Vincere con uno o tanti gol di scarto cambia poco, l’importante erano i tre punti e sono arrivati. Però devo dire che abbiamo dato una grande prova di maturità restando concentrate fino alla fine, nonostante la cattiva giornata della direzione gara che poteva mandarci fuori fase”.

Poi, così focalizza l’impegno di domenica con il Castellammare: “Sicuramente le siciliane non verranno a farsi una passeggiata, da parte nostra con il mister abbiamo lavorato molto per farci trovare pronte e portare a casa i tre punti. Su questo siamo molto determinate e decise a non mollare per raggiungere l’obiettivo”. Aliotta in queste prime giornate ha segnato 7 reti, nessuno come lei finora, ma domenica scorsa è rimasta all’asciutto: “L’importante è vincere anche se fare gol fa sempre piacere. Cercherò di rifarmi alla prima occasione.”

Per affrontare le siciliane mister Giorgi si affiderà a: Fakaros e Toledo tra i pali, Aliotta, Marin, Ferreira, Angotti, Martinez, De Sarro, Capuano, Arzente, Perri, Calendi e Branca di movimento.

La direzione della gara in programma al Palasparti alle 15.30 è stata affidata ai Sigg. Salvatore Freccia di Catanzaro e Giuseppe Cundò di Soverato con Giovanna Zubba al cronometro.

Più informazioni su