Quantcast

Torna alla vittoria a Chiaravalle il Sambiase

"Oggi siamo stati più quadrati, l’esperienza dei nuovi si è vista”.

Più informazioni su

Chiaravalle-Sambiase 0-1

 

Chiaravalle: Costa, Mamo (1’ st Cepi), De Giorgio, Riey, Condito, Mammone, Iozzo (26’ st Stellaci), Borreli, Moio, Maida C. (16’ st Maida A.), Rauti (34’ st Sanneh). A disposizione: Marotti, Macrillo, Armocida, Fera, Trapasso. Allenatore: Sgro

 

Sambiase: Lucia, Perri, Antonelli, Morelli (3’ Toscano), Cincotta, Fortuna, Diop (1’ st Tallari), Gigliotti, Zurlo (37’ st Gualdi), Gallo (11’ st Russo), Costa (30’ Valente). A disposizione: Colacino, Scarpino, Russo, Angotti, Napoli. Allenatore: Neri

 

Marcatori: 60’ Zurlo

 

Ammoniti: Mammone, Condito, Rauti per il Chiaravalle, Perri, Costa e Fortuna per il Sambiase

 

Torna alla vittoria, con una rete di Zurlo nella ripresa, il Sambiase sul campo del Chiaravalle.

A fine gara mister Neri commenta: “Una vittoria che ci dà morale e dà serenità al gruppo. Credo di poter dire che si tratta di una vittoria meritata, difesa a denti stretti contro una squadra finora imbattuta e che nelle precedenti 4 gare aveva subito solo un gol. Nel primo tempo abbiamo avuto tre nitide palle gol e abbiamo preso un palo con Costa, mentre loro hanno avuto una buona occasione, con Antonelli che ha respinto sulla linea di porta, e poi qualche bella folata”.

In distinta figurava anche l’ultimo arrivato Michael Gualdi, difensore classe ’94 ex Palmese in serie D, altro tassello messo al suo posto dal Ds Lucchino per rafforzare la retroguardia giallorossa.

Per il neo giallorosso primo approccio con i nuovi compagni negli ultimi minuti di gara. “Oggi i nuovi hanno fatto sentire il loro apporto. Mi riferisco a Antonelli in difesa, che ha dato sicurezza a tutto il reparto, e a Diop a centrocampo che rientrava dopo l’intervento al ginocchio e ho preferito sostituire dopo il primo tempo perché non si affaticasse troppo. Ho anche avuto modo di inserire Gualdi negli ultimi minuti e ha subito fatto sentire il suo peso dietro. Oggi siamo stati più quadrati, l’esperienza dei nuovi si è vista”.

 

 

Più informazioni su