Quantcast

Il Lamezia Terme grazie ad un rigore di Corapi batte un giovane ma coriaceo Aversa fotogallery

Confermando così il secondo posto nel girone con 4 punti di vantaggio sulla Cavese e stesso gap da rimontare sulla capolista Gelbison

Più informazioni su

LAMEZIA TERME (4-3-3): Lai; Miliziano, Sirignano, Miceli, Tipaldi; Salandria, Corapi (33’st Bernardi), Bezzon (6’st Tringali); Da Dalt (39’st Provazza), Haberkon (22’st Maritato), Umbaca (38’st Sandomenico).

A disp: Gentile, Rechichi, Amendola, Maimone.

All. Lio.

REAL AVERSA (4-3-1-2): Lombardo (22’st De Simone); Di Lorenzo, Russo V, Hutsol, Mariani; Straniese, Del Prete (31’pt Sorriso), Russo D; Ndiaye; La Monica, Montaperto (22’st Chianese).

A disp: Affinito, Dello Iacovo, Schiavi, Sgambati, Iannone, Gala.

All. Sannazzaro.

ARBITRO: Raineri di Como (assistenti Desiderato di Barletta e Rizzo di Barletta).

RETI: 13’st Corapi (rig)

NOTE: spettatori 1400 circa, una dozzina da Aversa. Espulso al

Ammoniti: Sirignano, Di Lorenzo, Straniese, Bezzon, Russo, Lombardo, Ndiaye, Sorriso.

Angoli: 2-4. Rec: 2’pt, 7’st

Tre punti importanti, anche se con il minimo scarto, per il Lamezia Terme che grazie ad un rigore di Corapi batte un giovane ma coriaceo Aversa, confermando così il secondo posto nel girone con 4 punti di vantaggio sulla Cavese e stesso gap da rimontare sulla capolista Gelbison.

PRIMO TEMPO

0′ prima della gara nell’area posteriore alla tribuna light lunch per gli sponsor, mentre in campo presentazione del nuovo centravanti gialloblu, Rucescu, che indosserà la maglia numero 10 lasciata libera da Laaribi con gli applausi dei tifosi in gradinata dietro il nuovo striscione Ult2021

1′ padroni di casa che devono fare a meno dall’inizio di Maimone (problemi alla caviglia), ospiti con 6 under nell’11 titolare ed altrettanti in panchina

3′ Hutsol in girata calcia a lato la punizione calciata da Strianese

12′ schema da corner che porta Ndaye alla conclusione, Lai si stende a para sul proprio palo

23′ Corapi su punizione pennella sul secondo palo per la testa di Miceli, pallone che sibila di poco a lato

25′ Umbaca prova il tiro al volo da fuori area, campanile che si spegne sopra la traversa

27′ Del Prete ci prova da fermo, conclusione da dimenticare

31′ Sorriso prende il psoto dell’infortunato Del Prete

34′ Umbaca lanciato a rete conclude a lato

SECONDO TEMPO

12′ Haberkon su cross di Tringali viene anticipato, secondo l’arbitro fallosamente, da Russo.

Rigore che Corapi si incarica di battere spiazzando Lombardo

21′ uscita avventata di Lai che travolge La Monica, per l’arbitro è tutto regolare e si prosegue con una rimessa dal fondo

23′ il neoentrato Maritato sfiora il raddoppio, colpo di testa di poco a lato

36′ Di Lorenzo sbaglia l’anticipo di testa, Umbaca per Da Dalt che davanti a De Simone gli spara addosso, sulla palla vagante Bernardi non trova il tempo giusto per concludere a rete dagli 11 metri

40′ tiro cross di Mariani che si spegne di poco fuori bersaglio

44′ Straniese prova dalla distanza, Lai è attento in presa bassa

47′ Ndiaye prova la percussione in area, conclusione direttamente in Curva Sud

49′ ripartenza Lamezia, Maritato si fa respingere in corner il tiro dal portiere

52′ dopo 7 minuti di recupero l’arbitro decreta la fine dell’incontro, con una serie di cartellini rossi dopo il triplice fischio per gli ospiti

Più informazioni su