Quantcast

Vittoria netta della Savam Costruzione Volley Letojanni che batte in 3 set la Raffaele Lamezia

Scontro al vertice infelice per la compagine gialloblu in serie B

Più informazioni su

ASD VOLLEY LETOJANNI – RAFFAELE LAMEZIA 3-0 (25-17; 25-17; 25-21)

ASD VOLLEY LETOJANNI: Cortina 10, Battiato 7, Torre 14, Balsamo 3, Chillemi 14, Fasanaro 7, Chiesa (L), Buremi 1, Vitale 0. Ne: Arena, Scheid, Romeo. All: Gianpietro Rigano e Claudio Mantarro

RAFFAELE LAMEZIA: Piedepalumbo 0, Viterbo 2, Iorno 3, Porfida 0, Graziano 3, Ricco 2, Palmeri 16, Paradiso 6, Chirumbolo 0, Sacco (L), Davoli (L). Ne: Citriniti, All: SalvatoreTorchia

ARBITRI: Favara e Ricceri di Catania

Vittoria netta della Savam Costruzione Volley Letojanni che batte in 3 set la Raffaele Lamezia conquistando la vetta della classifica in solitaria del girone M del campionato nazionale di Serie B maschile.

Gli atleti letojannesi, supportati dal pubblico amico, sono scesi in campo concentrati e determinati, con l’obiettivo di accaparrarsi l’intera posta in palio utile per continuare la serie positiva iniziata sei settimane fa. Nel primo set il Letojanni parte bene e grazie ad attacchi precisi e muri sempre pronti si arriva sul 7 – 4 e l’allenatore ospite chiama il primo time-out.

Si rientra in campo ma è ancora la compagine di casa a tenere testa e a mantenere staccato l’avversario prima sul 10-6, poi sull’11-8 ed infine sul 18-13. Sul 19-13 Torchia richiama a raccolta i suoi ma non c’è molto da fare. Chillemi al servizio centra due punti preziosi e porta i compagni sul 21-13 e allora l’allenatore calabro prova con il cambio della diagionale: fuori Piedipalumbo e Palmeri a cui subentrano Ricco e Porfida. Anche mister Rigano trova spazio per un cambio prima con Buremi al posto di Balsamo e poi con Vitale per Chillemi. Ed è proprio Buremi che chiude il primo set per 25 – 17.

Il secondo parziale comincia con una situazione di parità ma due errori di Torre mandano in vantaggio i calabresi. Sul 4 – 7 Rigano chiede il primo time-out utile per riordinare le idee e ripartire con più grinta tanto che con qualche tocco astuto i letojannesi riescono a pareggiare la gara 10 – 10. Sull’11 – 10 il Lamezia ferma il gioco ed al rientro prova a reagire cambiando il palleggiatore ma i locali non perdonano e grazie a servizi ben calibrati si allontanano dagli avversari. E’ con Fasanaro in battuta che il Letojanni guadagna 3 importantissimi punti di distacco dal Lamezia e si arriva al 20-15; gli ospiti chiedono il secondo time-out ma ormai il Letojanni va avanti spedito e con una sette di Battiato si arriva a 23-16 e con un muro di Fasanaro e Cortina si conclude la seconda frazione di gioco con il medesimo risultato del primo set, 25 – 17.

E’ sicuramente nel terzo parziale che i lametini danno del filo da torcere alla squadra di casa, non lasciandogli un grande margine rispetto ai primi due set. Sul 9 – 4 il Lamezia chiede il primo time-out, ma sono sempre i letojannesi a condurre il gioco e a commettere pochi errori puntando tanto sui tocchi tattici messi a segno nei punti giusti che confondono gli avversari e gli consentono di andare ancora avanti nonostante un momento di confusione e forse anche di stanchezza che fa avvicinare il Lamezia fino al 20-17 grazie alla verve del ritrovato Palmeri. Rigano chiama time-out per ridare gli giusti stimoli ai suoi ragazzi e al rientro in campo Torre in attacco conquista il 21-17.

Lamezia rientra grazie ad un servizio efficace del centrale Paradiso, avvicinandosi sul 22-20. Fasanaro con un attacco dal centro conquista il ventitreesimo punti e ci pensa poi Torre a chiudere i giochi con due servizi vincenti.

Più informazioni su